Serie C Silver: l’Alfa espugna Spadafora all’overtime

 

Cuore, grinta e determinazione per un successo fondamentale

 

IL NUOVO AVVENIRE SPADAFORA     95

 

POLISPORTIVA ALFA                                97

dopo un tempo supplementare

 

Spadafora: Sofia 15, Vento 6, Scozzaro 20, Mobilia 10, Stuppia 32, Scibilia, Santoro, Barbera 10, D’Angelo, Molino, Colosi 2, Amendolia. Allenatore: Maganza

 

Alfa: Ferraro 23, Gottini 13, Ferrara 5, Signorello 2, Byrd 31, Verzì 5, Patanè ne, Pennisi, Puglisi ne, Commissaris 13, Abramo 5. Allenatore: Bianca

 

Arbitri: Saeli di Bagheria e Miragliotta di Palermo

 

Parziali: 18-27, 43-47, 60-63, 87-87

 

Cominciamo dalla fine della partita. Il pubblico di Spadafora applaude con grande sportività entrambe le squadre, che hanno disputato un’ottima partita senza lesinare energie e regalando spettacolo. Un incontro giocato con sana cattiveria agonistica, ma corretto e ben diretto dalla coppia arbitrale composta da Saeli di Bagheria e Miragliotta di Palermo. Unico neo aver fischiato, negli ultimi secondi del quarto parziale, un’invasione su tiro libero a Trevor Commissaris che avrebbe evitato alle squadre la supplementare fatica dell’overtime. L’Alfa di coach Andrea Bianca parte alla grande nel primo periodo chiudendolo sul 27-18 trascinata da un superbo Mimmo Ferraro. Nel secondo periodo, il tecnico Bianca comincia a ruotare i giocatori a disposizione anche per le assenze di Daniel Arena ed Enrico Famà, lanciando nella mischia Marco Pennisi, Gianmarco Signorello nel ruolo di play ed Enrico Verzì, che rispondono presente. Il Nuovo Avvenire Spadafora si avvicina un po’ nel punteggio e si va al riposo lungo con gli alfisti in vantaggio per 47-43. Nel terzo quarto, inizia lo show di Javonte Byrd e Mimmo Ferraro da un lato, e Stuppia (migliore marcatore italiano del girone) e Scozzaro dall’altro. Il terzo parziale termina 63-60 per la Polisportiva Alfa. Il quarto periodo è caratterizzato da continue realizzazioni da una parte e dall’altra con Byrd e Ferraro sempre micidiali nelle conclusioni; Gottini, Commissaris e il febbricitante Abramo che tengono in partita la compagine catanese. Nonostante l’alto punteggio si va al tempo supplementare sul risultato di 87-87. Nell’overtime, Byrd, Gottini, Abramo, Commissaris e Ferraro riescono a spuntarla sull’ottima compagine di Spadafora.

Grande partita di Mimmo Ferraro, che oltre a giocare bene dal punto di vista tecnico ha trascinato tutta la squadra alla vittoria mettendoci cuore e gambe in ogni azione.

 

Addetto stampa    

Polisportiva Alfa Catania                                                

Umberto Pioletti

Commenta
(Visited 63 times, 1 visits today)

About The Author