Serie D Campania, il recap della terza giornata di ritorno

Giornata scoppiettante in entrambi i gironi con i due scontri diretti tra le prime della classe: Roccarainola la spunta alla fine in una partita bellissima contro Torre del Greco. Portici espugna Potenza con un risultato rotondo e senza storia. Rocca e Portici comandano in solitaria i due gironi. Buone vittorie per Scafati e Barra nel girone A. Ottima prova di Senise e Koinè nel girone B.

Girone A

Battaglia (in senso sportivo) doveva essere e battaglia è stata ieri nel match tra le due squadre dominatrici del girone. Roccarainola e Torre del Greco hanno dato vita ad un match emozionante e combattuto che alla fine ha visto prevalere la squadra di coach Liquori su quella torrese. Avvio bellissimo pieno di botta e risposta da entrambe le parti con Auriemma che cerca da subito di indirizzare la partita dalla parte dei padroni di casa e con Torre che però resiste ad ogni minimo assalto. I rocchesi terminano in avanti di 1 la prima frazione. Al rientro in campo la partita diventa subito incandescente per un brutto gesto di Petrocelli che rifila una gomitata in pieno volto a Falco costretto ad abbandonare il campo. Gli arbitri fanno fatica a controllare il match diventato nervoso. Pace e Marchese provano con due bombe a creare distanza con gli avversari che però sono bravi a rimanere in partita e a chiudere in vantaggio il primo tempo per 33-35. Rocca comincia benissimo la terza frazione di gioco con Celentano e Del Basso che permettono ai padroni di casa di allungare, complice anche una difesa allungata che crea tantissime palle perse degli ospiti. Guidati da Del Sorbo e Romito però, Torre ricuce e addirittura riesce nel sorpasso degli avversari che sembrano in netta difficoltà. L’ultimo periodo sembra una copia esatta della fine del terzo periodo, Torre gestisce bene, riesce a recuperare molti palloni. A questo punto però Falco, Incarnato e Pace salgono in cattedra e riescono a portare il match dalla parte dei padroni di casa. Nel finale Albanese con una serie di conclusioni impossibili tiene a galla la squadra di coach Esposito che però deve alzare bandiera bianca: Rocca si impone con il punteggio di 77-71 e vola in solitaria al comando della classifica. Vince la AICS Basket Caserta contro Afragola in un match che sembrava chiuso e che alla fine ha regalato addirittura un tempo supplementare.  Match controllato quasi integralmente dai ragazzi di coach Sagnella che nel finale calano improvvisamente e permettono ad Afragola di passare in vantaggio a pochi secondi dalla fine. Una decisione discussa dal duo arbitrale, permette a Caserta di aggrapparsi al tempo supplementare. I Casertani hanno la forza però di risollevarsi e agguantare una vittoria importantissima in chiave playoff. Sugli scudi per l’AICS come sempre Avizzano, Buontempo e Mastropietro (57 punti totali). Finalmente una vittoria per la Real Barrese che si impone alla Sogliuzzo contro la Cestistica Ischia. Sugli scudi Gallo, Colonna e Costagliola che portano finalmente a Barra una vittoria importante. Cede l’ENSI Caserta a Scafati senza il capitano Rianna (squalificato per tre gare dopo lo scorso match), Scafati vince di misura 78-75 e prende una bella boccata d’ossigeno. Altra vittoria importante quella dell’Abatese che dopo la bella prova di domenica scorsa contro il Roccarainola, vince contro Piscinola e mette a segno una vittoria importante che le permette di rimanere agganciata al penultimo posto. Bevente trascinatore per i padroni di casa, con ben 26 punti a referto.

 

Girone B

Grandissima vittoria per la Growatt Portici di coach Enzo Cusitore che si porta così in solitaria al primo posto. A Potenza, nel big match della terza giornata del girone di ritorno, Portici sfodera una prestazione sensazionale che non lascia scampo ai lucani. Tifosi di casa annichiliti dall’inizio dei napoletani che con Alaimo, Guarino e Percuoco in grande evidenza, offrono un basket bellissimo e tatticamente perfetto, lasciando le briciole agli avversari sul parquet. Un primo tempo dominato da Portici che guadagna la via degli spogliatoi in vantaggio di ben venti lunghezze (27-47). Potenza non molla e rientra bene in partita con un parziale di 11-3 che riapre parzialmente il match: i ragazzi di Cusitore però sono bravi a rimanere concentrati e a gestire il vantaggio nonostante nella terza frazione Potenza si porti anche sul -8. Portici tocca prima un vantaggio di 16 punti e chiude poi alla fine sul punteggio di 67-80 con lo scarto dell’andata ampiamente ribaltato. Vince anche la Pallacanestro Senise che in Irpinia espugna il campo dell’ACSI Avellino con il punteggio di 57-68. Avellino riesce a tenere il naso avanti soltanto per un quarto, poi i lucani prendono il vantaggio e non lo perderanno più per tutta la durata del match. Nonostante la sconfitta, ottima prova per De Simone tra le fila dei padroni di casa, autore di 20 punti. Per la Pallacanestro Senise ottima prova per Lo Tufo. Vince anche il Basket Koinè sul campo di Casavatore. Ottima partenza dei padroni di casa che provano subito l’allungo sui casertani che resistono e rimangono bene a contatto con Russo e Del Gaudio. Il secondo quarto è di marca casertana, nonostante la partita si sviluppi sull’equilibrio, Koinè va al riposo con 6 punti di vantaggio ( 28-34). D’orta si mette al lavoro ad inizio ripresa ma si vede fischiare due falli tecnici che lo allontanano dal parquet e che rischiano di mettere i casertani in seria difficoltà. Grande reazione di Del Gaudio, Russo e Funari che bombardano la difesa di Casavatore e con un incredibile parziale, si portano sul 41-61 alla penultima sirena di gara. L’ultimo quarto non ha nulla di concreto da raccontare, Koinè espugna il campo della VBF Casavatore con il punteggio finale di 55-79. Negli altri match Succivo regola Pro Cangiani con il punteggio di 81-76, vittorie importanti per Secondigliano contro una Hippo Salerno sempre più in crisi e ottima vittoria del Cus Potenza su Sant’Antimo.

Commenta
(Visited 120 times, 1 visits today)

About The Author

Matteo Del Basso Matteo Del Basso, Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Salerno ed iscritto alla magistrale in Corporate and Communication dello stesso Ateneo, appassionato di sport ma soprattutto di pallacanestro. Collaboratore negli scorsi anni per NBA24 e attualmente per SalernoGranata.it.