Serie D Campania, il riassunto della decima giornata

Continua l’equilibrio in vetta ad entrambi i gironi della serie D regionale campana. Continua il cammino in cima alla classifica del girone A di Roccarainola e Torre del Greco. Nel girone B Senise batte il Basket Koinè e torna in vetta.

Girone A

Tanta sofferenza per Roccarainola che riesce comunque a vincere e ad inanellare la nona vittoria consecutiva che le permette ancora di mantenere la testa della classifica insieme a Torre del Greco. Avvio frenetico della partita con Pozzuoli che risponde colpo su colpo alle realizzazioni di Roccarainola e a colpire soprattutto in contropiede, sfruttando alla perfezione una transizione difensiva rivedibile dei padroni di casa. Roccarainola però riesce a chiudere sopra di 7 (28-21) il primo quarto dando una scossa alla partita. Pozzuoli è ostica, molto organizzata e con una seconda frazione di gioco attenta e giocata molto bene, chiude addirittura in vantaggio di una lunghezza sul 37-38. Nel terzo periodo gli ospiti sembrano avere qualcosa in più dei rocchesi e raggiungono addirittura il +7 mandando in totale confusione la squadra di coach Liquori che è pero brava a piazzare un parziale importante (Pace ed Incarnato protagonisti di questo break) che porta in vantaggio Roccarainola sul 59-55. Nell’ultimo quarto Pozzuoli prova in tutti i modi a rimanere aggrappata alla partita, ma Rocca nonostante una partita fatta di imprecisioni ed errori, riesce a contenere l’attacco avversario e chiude 70-65 con una vittoria fondamentale. Torre mantiene il passo da capolista e vince 70-62 contro Ischia in una partita che gli isolani hanno giocato discretamente nonostante due defezioni importanti. Torre parte forte, dominando i primi due quarti di gioco nel pitturato con Erbetta e Di Donna che sfruttano i maggiori centimetri sotto canestro. Ischia riesce però a limitare i danni e chiude sul -7 (43-36). Nel secondo tempo Torre continua a giocare bene e a sfruttare i punti deboli dei ragazzi di Russelli e tocca addirittura il +14 che sembra così chiudere la contesa a favore dei torresi. Negli ultimi quattro minuti però Torre del Greco accusa un calo di concentrazione, permettendo ad Ischia un timido rientro che però si concretizza in un nulla di fatto. Le due capoliste rimangono così appaiate in classifica in attesa dei due match fuori casa contro Scafati e Aics Basket della prossima settimana. I casertani dominano contro l’Abatese mettendo a segno quasi 90 punti nella trasferta contro l’ultima del girone. Ottima prova degli ospiti che non sbagliano praticamente niente, giocando benissimo in contropiede. Mastropietro, Avizzano e Buontempo sugli scudi tutti in doppia cifra, mettono insieme ben 61 punti. Anche l’altra sponda casertana sorride in questa decima giornata di campionato, l’ENSI Caserta batte a domicilio la Real Barrese e agguanta il terzo posto in classifica, nonostante un’altra ottima gara di Barra che nel corso del campionato ha sicuramente raccolto meno di quanto avrebbe potuto. Il secondo quarto è quello giusto per i padroni di casa che trovano un ottimo allungo che gli consente di chiudere sul +9 (43-34). Barra rientra nel terzo periodo di gioco, la difesa a zona messa in campo da i suoi frutti, permettendo ai napoletani di ricucire fino al -2. Rianna si prende la scena nell’ultima frazione di gioco: il capitano dei padroni di casa chiude a 26 punti la partita, con giocate decisive nei momenti clou dell’ultimo periodo. La squadra di coach Liguoro vince ed è sempre più in alto. Negli ultimi due match di giornata, Afragola vince in trasferta sul campo di San Giorgio con il punteggio di 67- 79. Match rinviato per condensa tra Piscinola e Scafati.

Girone B

La Pallacanestro Senise riprende la sua marcia dopo due sconfitte dure da digerire, ma lo fa reagendo alla grande contro il Basket Koinè capolista fino alla giornata appena conclusa. Primo quarto di gioco molto equilibrato con Senise che prima scappa, poi si fa raggiungere e chiude addirittura sotto di 3 lunghezze. Durante e soci però nella seconda frazione si mettono a lavoro e chiudono addirittura con un +7 la seconda frazione, tornando negli spogliatoi sul punteggio di 36-29. Senise continua come un rullo compressore a giocare e a portarsi addirittura sul +15, Koinè però dimostrando tutto il merito delle posizioni di testa reagisce, nonostante l’uscita di D’Orta per numero di falli raggiunti. Koinè rientra due volte sul -6, ma nel finale di partita una bomba di Gonzalez mette i titoli di coda al match che termina 72-62. Per Senise sugli scudi Housni e il solito Durante. La Growatt espugna il campo della Pro Cangiani e va a guadagnarsi il primo posto, seppure in coabitazione con tante altre formazioni. Match che è fatto di tanti botta e risposta tra le due formazioni che soprattutto nel primo tempo non riescono mai a dare lo strappo decisivo all’avversario per distaccarlo nel punteggio. Portici riesce nel sorpasso nella terza frazione di gioco, riuscendo ad arrivare sul +2 (50-52), il vantaggio sarà il preludio dell’allungo nell’ultima frazione. La Growatt è mortifera in contropiede e si porta sul +8. La Pro Cangiani prova l’assalto nel finale ricorrendo anche al fallo sistematico, ma gli uomini di Cusitore sono glaciali dalla lunetta.  Termina 65-77 per Portici che può partecipare senza alcun dubbio alla lotta al vertice. Ottimi Guarino, Percuoco e Barone tutti in doppia cifra. Cade nell’anticipo del sabato l’ACSI Basket Avellino, rimaneggiata ampiamente nelle rotazioni e presente solo con 7 effettivi, contro la Hippo Basket Salerno che si sbarazza senza fatica dell’avversario. Gli irpini tengono solo nel primo quarto poi, complice anche il riacutizzarsi della tendinite di Cantelmo, sprofonda nel baratro. Hippo controlla senza alcuna fatica e complice un’ottima prova di Manzi da 22 punti, vince alla sirena 65-47. Negli altri due match vittoria importantissima per Secondigliano che vince contro la Corporelle Potenza, capolista del girone, mettendo a segno due punti importanti e chiudendo nel finale 69-62.  Il Cus Potenza batte in terra lucana Casavatore imponendosi 83-76.

Commenta
(Visited 163 times, 1 visits today)

About The Author

Matteo Del Basso Matteo Del Basso, Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Salerno ed iscritto alla magistrale in Corporate and Communication dello stesso Ateneo, appassionato di sport ma soprattutto di pallacanestro. Collaboratore negli scorsi anni per NBA24 e attualmente per SalernoGranata.it.
Per Info