Serie D Campania, recap della seconda giornata di ritorno

Continua la lotta a due nel girone A del campionato di serie D campana: Torre vince contro Scafati seppur a fatica, Roccarainola regola l’Abatese nonostante due grandi prime frazioni dei padroni di casa. Nel girone B Portici scappa da sola in testa, Senise vince e prova a tenere il passo dei napoletani.

Girone A

Continua la striscia positiva del Roccarainola Basket che, seppur con qualche preoccupazione di troppo nel primo tempo, vince contro un’ottima Abatese che conferma ancora una volta di non meritare l’ultima piazza in classifica. Avvio sprint dei padroni di casa che segnano da ogni zona del campo e riescono a mettere un gap anche oltre la singola cifra. Gli ospiti però non mollano la presa e riducono fino al -2 (42-40) con cui si chiude la prima frazione. Al rientro dagli spogliatoi Roccarainola è fulminea e determinata a prendere i due punti e con la grande presenza sotto canestro di Auriemma, vero mattatore della serata e con le conclusioni dalla distanza di Pace e Del Basso, scappa e mette il muso avanti fino alla fine del match. 72-83 il risultato finale per i rocchesi che ottengono una vittoria preziosa in vista del big match casalingo di domenica prossima contro Torre del Greco. La squadra di coach Esposito regola la Virtus Scafati con il punteggio di 65-59 nonostante un grande avvio soprattutto dall’arco dei salernitani che chiudono di 5 avanti nel primo tempo. Nella ripresa Torre sfrutta il maggiore tonnellaggio di Erbetta e Di Donna e passa a condurre. Ottima prova anche di Romito autore di 13 punti. E così come Roccarainola, anche Torre arriva con una vittoria al match decisivo per il primato di domenica prossima. Prima vittoria dell’anno nuovo anche per l’AICS Caserta che espugna il PalaVeliero di San Giorgio a Cremano, contro un Athletic System sempre più in crisi di risultati. Ottima vittoria dei casertani che trascinati dal duo Avizzano – Buontempo (49 punti in due) riescono a strappare un successo importante in chiave playoff e a continuare quanto di buono fatto nel mese di dicembre. 65-76 il finale da San Giorgio. Importante vittoria per la Virtus Piscinola che nonostante le ben note condizioni precarie del roster dimezzato da un bel po’, riesce a vincere al fotofinish contro la Real Barrese. Esposito guida i suoi con una prova da 15 punti condannando gli ospiti ad una nuova sconfitta di misura, 58-54 il finale. Nell’ultimo match di giornata ENSI Caserta perde in casa contro un’ottima Pozzuoli che espugna il campo dei casertani con il punteggio di 75-82.

 

Girone B

La Growatt Portici continua la sua marcia inarrestabile in vetta, questa volta a farne le spese Sant’Antimo che rimane sotto per tutta la partita. Partenza sprint per gli ospiti che con una parziale di 1-14 mettono un gap già molto ampio mettendo in grande difficoltà già dall’avvio i padroni di casa. Una seconda frazione giocata su ritmi ancora più alti dai ragazzi di coach Cusitore, permette alla Growatt di chiudere alla sirena dell’intervallo sul 29-56. Al rientro gli ospiti alzano il piede dall’acceleratore concedendo un mini break ai padroni di casa che però non riescono a ricucire più di tanto. Un’ultima frazione inutile ai fini del risultato permette alle due squadre di far assaggiare il parquet a tutti gli effettivi: alla sirena finale la Growatt vince con una netta supremazia 58-89 e rimane in testa al campionato. Buona vittoria anche della Pallacanestro Senise che vince contro Casavatore in un match più complicato del previsto per i lucani. Loperfido, Housni e Durante tutti con più di 20 punti a referto però, riescono a portare la partita sui binari giusti e a conquistare due punti importantissimi per rimanere agganciati a Portici. Partita rocambolesca quella di Secondigliano dove i padroni di casa riprendono per i capelli una partita che si era messa malissimo. Grande partenza di Succivo che sfodera nelle prime due frazioni tutto il suo arsenale offensivo, lasciando i padroni di casa di sasso. All’intervallo infatti i casertani guidavano con il punteggio di 55-34 facendo presagire una partita dominata anche nella ripresa. Grande reazione dei napoletani invece che, trascinati da un Quattromani incredibile, riescono ad invertire il trend della partita e addirittura a vincerla alla fine con il punteggio di 91-84. Grandiosa prova del lungo napoletano che mette a referto la bellezza di 37 punti. Nell’ultimo match di giornata vittoria larga per il Cus Potenza che vince in casa 86-73 contro Hippo Basket Salerno, una formazione sempre più altalenante dal punto di vista dei risultati. Da recuperare Pro Cangiani – ACSI Basket Avellino e Basket Koinè –  Corporelle Potenza.

Commenta
(Visited 130 times, 1 visits today)

About The Author

Matteo Del Basso Matteo Del Basso, Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Salerno ed iscritto alla magistrale in Corporate and Communication dello stesso Ateneo, appassionato di sport ma soprattutto di pallacanestro. Collaboratore negli scorsi anni per NBA24 e attualmente per SalernoGranata.it.
Per Info