Serie D Campania, recap dell'ottava giornata di campionato

Conferme e sorprese nell’ottava giornata del campionato regionale di serie D campana. Nel girone A netta vittoria di Roccarainola su Ischia e di Torre del Greco su Afragola con le due formazioni che fuggono in vetta a +4 sulle inseguitrici. Prima vittoria stagionale per il Basket Abatese. Nel girone B cade Senise che cede all’overtime contro Pro Cangiani che aggancia la vetta insieme a Basket Koinè e Corporelle Potenza.

Girone A

Prova di forza del Roccarainola Basket che si sbarazza con grande facilità di Ischia in un match mai in discussione fin dalla palla a due. I padroni di casa con i due primi quarti forse migliori dall’inizio di stagione, riescono a chiudere sul 53-28, ruotando gran parte degli uomini e offrendo un gioco spumeggiante e di sostanza. Ischia prova la reazione ma mai in maniera convinta. Nella terza frazione di gioco salgono di giri Marchese e Incarnato, forse i migliori del match, con il lungo rocchese incontenibile per larghi tratti della terza frazione chiusa sull’80-40. Nell’ultimo quarto Ischia tira completamente i remi in barca e permette a Rocca di chiudere alla sirena finale sul 95-48. Torre del Greco mantiene ancora la testa del campionato e lo fa vincendo il big match dell’ottava giornata contro la Pallacanestro Afragola. Dopo un primo quarto molto equilibrato, chiuso sul 17-17, Torre alza il ritmo e con Mazza e Di Donna porta Afragola a distanza. La squadra ospite non demorde e cerca in tutti i modi di ricucire lo strappo ma Torre è coriacea e soprattutto con Albanese tiene lontani gli avversari. La squadra di casa vince e convince, mantenendo la testa del girone in coabitazione con Roccarainola. Buone prove per Erbetta, Manzo, Albanese e Guida. L’ENSI Basket Caserta, dopo la partita a tavolino persa con Piscinola per un inadempimento sulla lista R, non sbaglia l’impegno casalingo e vince agevolmente con l’Athletic System San Giorgio. Ottima prima frazione dei casertani del nuovo coach Liguoro che guidano 43-27 alla sirena lunga  dell’intervallo. I napoletani provano a riagganciare i padroni di casa ma, nonostante le buone prove di Scognamiglio e Del Cuoco, cadono 88-74. Buone prove per Rianna e Pascarella. Prima vittoria stagionale per il Basket Abatese che in un match rocambolesco ha la meglio sulla Real Barrese. Dopo un primo tempo equilibrato, nel secondo tempo i padroni di casa toccano il -16 che sembra condannarli all’ottava sconfitta consecutiva. Nonostante un roster rimaneggiato per le tante assenze e l’espulsione di Bevente, il migliore dei suoi fino a quel momento, i padroni di casa rialzano la testa e con una tripla allo scadere raggiungono l’overtime, che alla fine li porta a vincere con il punteggio di 79-74. Negli altri due match di giornata, l’AICS Caserta è corsara a Scafati con il punteggio finale di 76-80. Piscinola cede 61-60 contro Pozzuoli solo nei secondi finali.

 

 

Girone B

Cade l’imbattibilità della Pallacanestro Senise che cede contro la Pro Cangiani dopo un supplementare. Partita tiratissima fin dall’inizio dove le due squadre si sono sempre alternate al comando. Per Senise sempre grande prova per Gonzalez e Durante (uscito per falli) ma la copertina del match è tutta per Fiorito De Falco che con una tripla insensata manda il match all’overtime che i suoi vincono chiudendo la partita sul 77-73 e permettendogli di agganciare Senise in vetta. Raggiungono la vetta anche il Basket Koinè e la Corporelle Potenza impegnate rispettivamente a Secondigliano e Salerno. I casertani mettono a segno la settima vittoria in otto gare e lo fanno sul sul difficile parquet del “PalaCino” di Secondigliano dove la partita non è cominciata benissimo per gli ospiti che nel secondo quarto sono addirittura arrivati al -11 (27-16). Ma la squadra non si disunisce ed  arriva sul -3 all’intervallo lungo. Nel terzo periodo Koinè cerca la fuga ma riesce ad arrivare soltanto sul +5, recuperato con un parziale da Secondigliano che chiude ancora sul +2 prima dell’inizio dell’ultima frazione. Izzo e D’orta spezzano in due la partita con delle giocate importanti che chiudono la partita con il punteggio di 57-65 per gli ospiti. La Corporelle Potenza piazza il colpo esterno al PalaSilvestri e comincia a sognare. Partita molto equilibrata in tutti i parziali con i lucani molto più compatti per tutto il corso del match. Nonostante la buona prova di Antonucci per i padroni di casa, è ancora Ginefra a prendersi la scena mettendo a segno ben 26 punti. La Growatt Portici di coach Cusitore vince e convince portandosi subito dietro alle quattro squadre di testa. Match difficile nel primo quarto per i napoletani che vanno subito sotto sull’11-4, ma reagiscono chiudendo la prima frazione avanti di uno, 18-19. Il secondo quarto (27-17 il parziale della seconda frazione) permette agli ospiti di allungare soprattutto grazie ad una buona difesa del pitturato. La partita si innervosisce, ben 3 atleti di casa (1 espulsione e 2 limiti di falli raggiunti) sono costretti a lasciare il match, lasciando la strada spianata a Portici che vince alla fine 73-90. Ottima prova di Alaimo che colleziona ben 27 punti. Nelle altre due sfide del girone, prima W per Avellino che vince contro Sant’Antimo 79-73 (32 punti per De Simone) e per Succivo, che ritrova la vittoria in campionato e vince contro Casavatore 75-65.

 

Commenta
(Visited 173 times, 1 visits today)

About The Author

Matteo Del Basso Matteo Del Basso, Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Salerno ed iscritto alla magistrale in Corporate and Communication dello stesso Ateneo, appassionato di sport ma soprattutto di pallacanestro. Collaboratore negli scorsi anni per NBA24 e attualmente per SalernoGranata.it.