Serie D Puglia: Action Now Monopoli, road to gara-2

Enorme l’eco in città per l’impresa dei cestisti dell’Action Now!, che vincendo domenica a Ceglie la prima gara della finale play – off si sono portati ad un solo passo dalla promozione in Serie C Silver

Già i dati di audience della diretta Tv e streaming avevano fatto comprendere quanto l’evento fosse atteso: addirittura 1.500 sono state le persone collegate solo a mezzo Internet, quasi tutti monopolitani che vivono fuori regione o addirittura all’estero.

Ulteriore conferma del risveglio dell’attenzione sul basket cittadino si è avuta ieri, quando è iniziata la richiesta di accrediti per la gara di giovedì alla Palestra Melvin Jones: nel giro di un’ora e mezza sono stati infatti opzionati tutti gli ingressi a disposizione. Purtroppo questo significherà che moltissimi appassionati non potranno assistere dal vivo all’evento, circostanza che lascia molto amaro in bocca a chi ama lo Sport e pensa che Monopoli meriti un impianto degno della passione dei suoi cittadini per le tante discipline praticate – tutte peraltro con buon successo – in città.

Così si esprime Angelo Barnaba su questa vigilia così particolare: “Siamo divisi tra la gioia di aver riportato attenzione sulla pallacanestro a Monopoli e l’imbarazzo per non poter accontentare tanti amici ed appassionati che vorrebbero assistere a questa finale. Dobbiamo rispettare le prescrizioni concordate con le autorità che curano la Pubblica Sicurezza, su questo credo non ci sia possibilità di discussione. La società N.P. Ceglie ha organizzato al meglio la prima partita della finale, noi dobbiamo provare a fare altrettanto, pur non disponendo di un Palazzetto dello Sport nuovo e funzionale come il loro. Per farlo occorre il massimo buon senso da parte di tutti, è questo l’appello che mi sento di fare. La Palestra sarà presidiata dal primo pomeriggio di giovedì dalle unità in servizio presso il Commissariato di Monopoli e dal servizio di steward che ci è stato richiesto di predisporre. Sarà fatta selezione già al primo ingresso e chi non avrà l’accredito non potrà neppure avvicinarsi alla struttura. Per questo motivo, la preghiera è quella di non venire in Palestra se non si ha il tagliando valido per l’ingresso, perché servirebbe solo a creare disagi ed inutile confusione. Nel rispetto della massima reciprocità, abbiamo accordato al Ceglie un certo numero di ingressi, pari in proporzione a quelli forniti a noi. Avremmo voluto fare di più, ma non ne abbiamo materialmente la possibilità. Abbiamo avuto già oltre 1.000 richieste, con un impianto adeguato avremmo potuto realizzare un buon incasso e coprire almeno parte delle tante spese di questa bella ed onerosa stagione. Ma, soprattutto, non avremmo dovuto dire di no anche ad atleti del nostro Settore Giovanile e Minibasket, che sono la nostra forza ed il nostro futuro, ed ai loro genitori. Chiedo scusa a tutti per questo, pur non avendone ovviamente responsabilità diretta ed essendo noi i primi ad essere penalizzati. Vi prego di comprendere le nostre difficoltà e rispettare in modo letterale le disposizioni organizzative che verranno pubblicate: in questo modo anche gara #2 sarà una bella festa di Sport, quale che sia il verdetto del campo”.

In considerazione della situazione creatasi, la società è al lavoro per approntare una diretta televisiva e streaming anche di gara #2. Occorrerà superare alcune difficoltà tecniche, nelle prossime ore si spera di risolvere tutti i problemi e poter ufficializzare questa opportunità, ampliando in questo modo sensibilmente la partecipazione degli sportivi all’evento.

Commenta
(Visited 29 times, 1 visits today)

About The Author