Serie D Puglia: Action Now Monopoli verso i play-off, sabato l'ostacolo Calimera

Dopo il prezioso colpo esterno di Mesagne, l’Action Now! ha compiuto un balzo decisivo verso i play – off. La gara sarà trasmessa venerdì 20 alle ore 15 dall’emittente Diretta Sport, canale 211 del digitale terrestre. Mancano 9 giornate al termine della stagione regolare ed il team di Carolillo ha ora tutte le carte in regola per lottare fino alla fine per il 2° posto appena agganciato in solitario e trascinare la capolista Ceglie a giocarsi la promozione negli scontri diretti.

Abbiamo rivolto alcune domande al dirigente responsabile Angelo Barnaba per meglio inquadrare il momento che vivono società e squadra.

Come ha visto la squadra nella trasferta di Mesagne?

E’ stata un prestazione matura, tutti hanno fatto con grande umiltà la propria parte, se non accade questo non si vince su campi difficili. Molto bene i giovanissimi, a riprova che il lavoro che facciamo con loro ripaga sempre. Ringrazio insieme alla squadra Francesco Centrone, che è già ripartito per la Polonia. Ci ha dato una grande mano nel mese e mezzo in cui è stato qui, mettendosi a disposizione con la consueta generosità.

Adesso 9 partite che sembrano 9 finali…

Sì, la formula di questo campionato ci obbliga a tentare di fare bottino pieno da qui alla fine. Difficile, ma non impossibile. Non ci sono partite facili, ma certo le 4 trasferte sono le insidie maggiori, oltre naturalmente dello scontro diretto con Ceglie all’ultimo turno.

L’attuale classifica dice che probabilmente l’Action Now! concorrerà per un posto nella nuova serie C Unica 2015/2016. La società è strutturata per questo salto?

Noi dell’Action Now! stiamo facendo l’ennesimo tentativo di riportare Monopoli ad un livello che le compete. Abbiamo cultura e tradizione cestistica per fare anche più della C, così come giocatori ed allenatori di prim’ordine. Oltre al problema dell’impianto, che speriamo possa trovare presto una soluzione adeguata, il vero nodo sono le collaborazioni economiche. Disputare un campionato come la C costa certamente, ma molto meno di qualche anno fa. Basterebbe che un piccolo gruppo di appassionati provassero a fare un’operazione simile a quella fatta con la locale società di calcio per garantire un futuro solido al basket monopolitano. Gli sponsor sono certamente necessari: il mio appello è quello di intervenire subito per sostenerci in questa parte finale della stagione e poi programmare insieme il futuro. Possiamo assicurare passione e soddisfazioni sportive, la palestra è tornata a gremirsi ad ogni partita e sarà certamente così fino alla fine della stagione.

Sabato prossimo alla palestra Melvin Jones, nel 5° turno del girone di ritorno, arriva il Basket Calimera di coach Quarta. Squadra che rispetto all’andata ha perduto il totem bulgaro Nikolay Balev, che tanti grattacapi dette a Carolillo ed i suoi lunghi nella gara di andata disputata nel piccolo impianto di Calimera. Occasione ghiotta per allungare ancora in classifica, prima palla a 2 come sempre alle ore 18.

Commenta
(Visited 26 times, 1 visits today)

About The Author