Virtus Roma corsara a Trento. Bucchi: "Vincere così, in trasferta, denota gran carattere"

La 13° Giornata di Serie A si è aperta ieri sera con il successo esterno della Virtus Roma sul campo dell’Aquila Basket Trento. Un 82-88, quello della BML Group Arena, che consente ai Capitolini di salire a quota 14 punti in classifica, mentre la squadra di coach Brienza resta a 10. In evidenza per la Virtus Jerome Dyson (23+6 assist e 6 rimbalzi, ma anche 8 palloni persi), supportato da William Buford (18+5 rimbalzi) e da Davon Jefferson (17+11 rimbalzi). A Trento non basta James Blackmon (28).

Queste le considerazioni di Piero Bucchi davanti ai microfoni, a fine partita: “Partita completamente folle, un primo quarto con un punteggio così alto è sempre pericoloso quando sei in trasferta ma nel secondo tempo le difese hanno preso il sopravvento e noi siamo stati molto bravi a lasciare solo trenta punti a Trento“.

Abbiamo avuto qualche palla persa di troppo, ma vanno fatti i complimenti ai ragazzi per la grande voglia di vincere, la grande determinazione mostrata che si è vista, anche in giocatori che magari restano più nell’ombra con il lavoro oscuro, come Pini” – continua – “Però vincere in trasferta, pur con diversi errori, è una dimostrazione che questa è una squadra con grande carattere”.

Dichiarazioni a cura di Ufficio Stampa Virtus Roma.

Commenta
(Visited 36 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.