La Reyer s'impone 80-70 sulla Fortitudo. De Raffaele: "Settimana molto positiva". Martino: "Contento nonostante il ko"

Importante vittoria dei Campioni d’Italia della Reyer Venezia che, al Taliercio, la spuntano 80-70, al termine di una partita combattuta, con la Fortitudo Bologna, in uno degli anticipi della 19° Giornata di Serie A. In evidenza nei Lagunari, adesso a quota 20 in classifica, Mitchell Watt (19+4 rimbalzi e 7/11 al tiro), supportato da Ariel Filloy (16 e 4/7 da tre) e da Michael Bramos (14); Daniele Cinciarini (15) è stato il top-scorer per la formazione di coach Martino.

Queste le dichiarazioni post partita, a cominciare da Walter De Raffaele: “Una vittoria molto importante per la classifica, per il fatto di aver ribaltato la differenza canestri, per aver dato continuità al lavoro che stiamo facendo a conclusione di una settimana molto positiva, con tre partite e tre vittorie. Alla fine c’è stata un pò di stanchezza, ma l’abbiamo portata a casa con al difesa, chiudendo ogni spazio e mantenendo lucidità in attacco. Abbiamo avuto un pò di fretta nel primo tempo, ma bisogna riconoscere i meriti della Fortitudo, che ha giocato una partita tatticamente perfetta, mettendoci in difficoltà“.

Filloy? Meritava una serata del genere, per sbloccarsi e riprendere fiducia” – aggiunge De Raffaele – “Lui è un giocatore che sa farsi amare e una prestazione del genere ha riavvicinato un pò tutti. Per noi è importante, perché più quadriamo il cerchio come squadra e più diventiamo consistenti. Questa è sempre stata la nostra forza. L’ultima volta risposi che avremo aspettato Ariel, perché non è nelle nostra filosofia abbandonare giocatori in difficoltà. Sono molto molto contento per lui; e anche per noi“.

Tocca ad Antimo Martino: “Abbiamo dimostrato grande solidità in campo, tenendo botta contro una squadra in fiducia e con rotazioni importanti. Fino a quando non abbiamo perso lucidità negli ultimi minuti, non abbiamo avuto nulla da recriminare. Sono qui a commentare una sconfitta, ma sono soddisfatto di quello che ho visto sull’atteggiamento, la voglia di giocare insieme e la concentrazione. Abbiamo giocato a zona, come previsto e per via dei falli, che ci hanno costretto ad alterare ancora di più il nostro piano partita. Complimenti a Venezia; noi speriamo di ritrovare qualche giocatore in più in previsione di una partita molto importante come quella contro Varese“.

Commenta
(Visited 29 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.