La Virtus Pozzuoli cede 74-88 al PalaErrico contro l'Olimpia Matera

La Virtus Bava Pozzuoli tiene bene per 30′ minuti, poi, deve arrendersi all’esperienza dell’Olimpia Matera che esce vittoriosa dal Pala Errico con il punteggio di 74-88.

LA CRONACA I lucani si impongono già da inizio gara facendo valere i centimetri sotto canestro e l’esperienza di Marcelo Dip che segna i primi quattro punti, mentre i flegrei non riescono a trovare punti in movimento, ma solo i due liberi di Tomasello, tutto ciò permette a Matera di piazzare il primo break (2-9). Nel primo quarto gli ospiti raggiungono un massimo vantaggio di 14 punti, 8-22 il parziale al 7′.  Costringendo coach Gentile a chiamare il time out. Pozzuoli, scossa a dovere dal proprio tecnico, entra in partita e recupera terreno concludendo 14-22 al 10′. Di tutt’altro tono il secondo periodo durante il quale la Virtus continua perfettamente il buon lavoro iniziato negli ultimi minuti del quarto precedente ed affianca Matera 22-22 al 12′, per poi superarla sul 27-25. Sono soprattutto Marchini e Savoldelli a scuotere i gialloblù anche se, dall’altra parte, c’è Dip che risulta praticamente immarcabile. L’Olimpia reagisce e chiude in vantaggio al 20′ sul 37-41.

All’apertura del terzo quarto è ancora Matera a comandare e la battaglia è sotto canestro: se Dip smette di infierire, non fa lo stesso Antrops, mentre, tra i piccoli, la sfida è tra Savoldelli, che cerca di tenere a galla Pozzuoli, e Panzini. Arriva un altro parziale inferto dai lucani, 39-56, e il loro massimo vantaggio fino a quel momento con il +17 al 23′. Di nuovo c’è la risposta dei ragazzi guidati da coach Gentile e si riduce il divario fino al 58-67 al 30′ Si chiude bene il terzo quarto, si inizia male l’ultimo periodo con un nuovo massimo vantaggio di Matera, il +21 del 60-81 al 33′, che diventa difficile da recuperare, ma la Virtus non cede fino all’ultimo e continua a rispondere soprattutto grazie alle due triple consecutive di Elpidio Nacca, che sono importanti anche per il morale, oltre alla determinazione di Savoldelli. Purtroppo non basta: i lucani non cedono e la distanza di Pozzuoli è troppa, si può solo ridurre fino al 74-88 finale. Gara ostica per Pozzuoli che ha trovato sulla sua strada i centimetri della Dip-Antrops, una barriera impossibile da battere con entrambi a 18 punti, tanto quanti quelli di Panzini. Per la Virtus Pozzuoli l’mvp è stato il play Nicola Savoldelli con 23 punti, seguono Tomasello con 16 e Marchini con 12 punti.

VIRTUS POZZUOLI-OLIMPIA MATERA 74-88

Virtus Bava Pozzuoli: Bullone ne, Savoldelli 23, Lurini, Tredici 4, Errico 2, Tomasello 16, Mehmedoviq 4, Mangiapia ne, Bordi 7, Picarelli, Nacca 6, Marchini 12. All. Gentile
Bawer Olimpia Matera: Mancini, Dip 18, Buono 11, Battaglia 9, Smorto 5, Staffieri 5, Antrops 18, Panzini 18, Antonaci 4, Centoducati ne. All. Origlio
Arbitri: Spessot di Fogliano Redipuglia (Go) e Roiaz di Muggia (Ts)

Comunicato a cura di Martina Costantino, Area Comunicazione Virtus Bava Pozzuoli.

Commenta
(Visited 43 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.