Sfida impossibile a Treviglio per i Legnano Knights

Prima gara del 2016 per i Knights che sfidano Treviglio e, soprattutto, una grottesca situazione nel roster. Infatti oltre ai noti assenti (Frassineti e Pacher), si aggiunge in mattinata capitan Maiocco, colpito nella notte da un virus intestinale e costretto ad alcune ore al pronto soccorso di Legnano, e Sacchettini, in campo abbastanza claudicante e solo grazie al gran lavoro di Daniele Cassioli e del Medical Group, dopo la classica “scavigliata”, occorsa nell’allenamento di venerdì sera.
La sorpresa per Legnano è un po’ dettata anche dalla necessità, è Battila in quintetto, dopo aver saggiato la serie A2 per pochi minuti nelle ultime due stagioni.

La partenza è un bel canestro di Allodi (14 punti, 7 rimbalzi), pareggiato da un tap-in a “più mani” di Treviglio.
I padroni di casa dominano da sotto con tre facili appoggi al vetro, ma Legnano è caparbia e con le bombe di Martini e Battilana pareggia sul 8-8.
Sorokas inchioda una gran schiacciata reverse in contropiede, ma ancora Battilana (6 punti, 4 rimbalzi) dall’arco tiene in scia i Knights, presentandosi in A2 con minuti di qualità.
Un bel contropiede con assist di Martini per Raivio vale il -1, con Legnano però che continua a subire a rimbalzo, lasciando extra possessi in serie a Treviglio.
Allodi segna il piazzato che addolcisce la tripla di Kyzlink (10 punti, 7 rimbalzi), mentre il nuovo pareggio è firmato da Palermo (6 punti, 3 rimbalzi, 4 assist).
Sorokas schiaccia il +2 Treviglio con ancora circa 1’30” da giocare, poi Martini (13 punti, 4 rimbalzi, 2 assist) mette il libero del nuovo pareggio sul 21-21, ma è Raivio ad infilare il jumper allo scadere del 21-23 dopo 10’

Un bel assist di Raivio per Allodi apre il secondo periodo, mentre per Treviglio Marino entra in partita con la tripla del 24-25.
Chillo (12 punti, 7 rimbalzi) permette a Treviglio di rimettere il naso avanti e provoca il timeout di Ferrari, che da la scossa giusta per il canestro di Martini dal gomito, con la partita che rimane sempre in bilico, con al massimo un possesso di vantaggio per una delle due squadre.
La Remer prova a più riprese a scappare con Rossi (13 punti, 5 rimbalzi) e Sorokas (27 punti, 16 rimbalzi, 5 assist), ma Raivio tiene i Knights a contatto, fino al 5-0 di Marino del 37-29, che è il primo vero strappo dei bergamaschi.
Un tecnico alla panchina legnanese non viene sfruttato da Treviglio, ma anche Legnano è bloccata in attacco e il quarto si chiude con una fiammata di Raivio, con il personale 0-5 del 41-34

Martini e Raivio vanno a segno per Legnano, ma anche Turel (11 punti, 2 rimbalzi) per i bergamaschi e il distacco diventa piano piano in doppia cifra in favore delle Remer.
Legnano lottano con denti e Ferrari offre minuti anche Rinke per allungare le rotazioni veramente risicate, ma Treviglio continua a giocare con sicurezza assestandosi sui 14 punti di vantaggio.
Il generoso fallo antisportivo fischiato a Sacchettini, permette a Treviglio di andare 62-45, chiudendo di fatto una gara già partita in salita per la Europromotion.
Il segno del destino, che oggi non sia proprio giornata, arriva con la tripla allo scadere da tre quarti campo di Tommaso Marino (13 punti, 7 assist) per il 68-49

Ultimo quarto in cui i Knights ci provano ancora, ma ormai Treviglio è lanciata e così l’ultimo parziale vale solo per le statistiche e per qualche minuto di esperienza per i giovani del vivaio legnanese, di solito impegnato con la C2 Silver.
Da sottolineare la solita grande prova di Raivio (21 punti, 8 rimbalzi, 1 assist, 4 recuperi), sorvegliato speciale, francobolatto della difesa trevigliese, ma comunque autore di una gara di livello assoluto.
Altra notizia, suo malgrado da prendere come una nota positiva, i buoni minuti in campo dei giovani legnanesi; a partire da Battilana, fino a chiudere con il quintetto che ha giocato gli ultimi minuti della gara con Navarini, Rinke, Tognati, Battilana e Frattini.

Due giorni di autentica passione per arrivare ad un’altra sfida impossibile contro la favoritissima Brescia (prima in classifica e campione d’inverno), nella gara della Befana che sarà anche la prima di ritorno, nella speranza che almeno Maiocco e Sacchettini, siano minimante in forma per potersi schierare.

Remer Treviglio – Europromotion Legnano 86-62 (21-23, 20-11, 27-15, 18-13)

Remer Treviglio: Nicola Savoldelli, Matteo Chillo 12 (4/8, 1/1), Tomas Kyzlink 10 (1/3, 2/5), Paulius Sorokas 27 (10/17, 1/3), Lorenzo Rota, Tommaso Marino 13 (1/6, 3/4), Alessandro Spatti, Matteo Mario Tambone, Emanuele Rossi 13 (5/10 da due), Mirco Turel 11 (1/3, 3/4)
Tiri Liberi: 12/17 – Rimbalzi: 49 31+18 (Paulius Sorokas 16) – Assist: 19 (Tommaso Marino 7)

Europromotion Legnano: Alberto Navarini 2 (1/2, 0/1), Giovanni Allodi 14 (5/11, 1/6), Andreas Rinke, Matteo Palermo 6 (3/10, 0/2), Matteo Martini 13 (4/10, 1/3), Edoardo Tognati, Michael Sacchettini, Nicholas Thomas Raivio 21 (5/10, 1/5), Davide Frattini, Luca Battilana 6 (0/1, 2/4)
Tiri Liberi: 11/15 – Rimbalzi: 37 22+15 (Nicholas Thomas Raivio 8) – Assist: 11 (Matteo Palermo 4)

Massimiliano Giudici
Commenta
(Visited 19 times, 1 visits today)

About The Author