Sfida playoff a Brindisi per l'Acqua Vitasnella

Trasferta fondamentale in ottica qualificazione playoff per l’Acqua Vitasnella che affronterà domani alle ore 18.15 al PalaPentassuglia di Brindisi (diretta su Milanow, canale 191 del digitale terrestre) i padroni di casa dell’Enel.

 

GLI AVVERSARI

 

I pugliesi di coach Piero Bucchi, dopo aver mancato l’obiettivo delle Final 8 unicamente per la differenza canestri, sono in corsa per la qualificazione ai playoff e occupano al momento la nona posizione in classifica a quota 18 punti con due sole lunghezze di vantaggio sui canturini.

I bianco- azzurri stanno attraversando un momento decisamente positivo della loro annata e sono reduci da due vittorie consecutive in casa contro il Banco di Sardegna Sassari e a Trento, dove domenica scorsa hanno superato la Dolomiti Energia per 92 a 89 grazie ai 22 punti di Adrian Banks e ai 18 punti di Scottie Reynolds.

 

Il quintetto

 

Brindisi ha operato solamente un cambio nel proprio roster durante la stagione sostituendo il lungo camerunense Kenneth Kadji con il centro nigeriano O.D. Anosike.

Playmaker titolare dell’Enel è lo statunitense Scottie Reynolds, assente nella gara di andata per un problema al ginocchio sinistro, che sta facendo registrare 9,8 punti e 4,3 assist di media a match. Al suo fianco gioca la coppia americana composta dalla guardia, già visto in Italia a Varese ed Avellino, Adrian Banks, che è il quarto miglior marcatore del campionato con 17,7 punti di media a partita e subisce ben 6 falli a sfida, e dall’ala, di passaporto giamaicano, Durand Scott, protagonista di una annata di esordio in Serie A sicuramente positiva con 12,9 punti di media a giornata.

Sotto le plance coach Bucchi schiera il capitano Andrea Zerini, alla sua quinta stagione in Puglia, e il centro statunitense, di cittadinanza nigeriana, O.D. Anosike, arrivato a Brindisi a inizio del mese di gennaio, che ha fornito un contributo importante nelle tre gare disputate in bianco- azzurro con 7,7 punti e 7,7 rimbalzi di media.

 

La panchina

 

La panchina dell’Enel è profonda e di valore. Play di riserva è l’ex senese David Cournooh che, al suo secondo anno in riva all’Adriatico, sta realizzando ben 8,2 punti di media a match. Le rotazioni degli esterni sono garantite dall’americano Alexander Harris, autore di una buona prestazione a Trento chiusa con 12 punti, e dal campano, ex Juve Caserta, Domenico Marzaioli.

Sostituiscono i lunghi il montenegrino Nemanja Milosevic, pericoloso con il suo tiro da fuori area, e il roccioso centro serbo Djordje Gagic, che garantisce 8,8 punti e 5,1 rimbalzi di media a partita.

 

LA SITUAZIONE DELL’ACQUA VITASNELLA

 

Non si segnalano problemi fisici nella formazione di coach Bazarevich visto che Walter Hodge ha perfettamente recuperato dalla forma influenzale che lo ha colpito in settimana. Non saranno ovviamente a disposizione per la gara di domani i nuovi acquisti dell’Acqua Vitasnella Michal Ignerski e Domen Lorbek che non sono ancora stati tesserati.

 

I PRECEDENTI

 

Sono undici i precedenti tra Pallacanestro Cantù e Nuovo Basket Brindisi con un bilancio leggermente favorevole all’Enel che ha conquistato 6 vittorie contro le 5 dell’Acqua Vitasnella.

Il trend è decisamente rafforzato se consideriamo unicamente le partite disputate in  Puglia dove l’NBB si è imposta in ben 4 occasioni su 5, con i bianco- blu capaci di espugnare il PalaPentassuglia solamente nella stagione 2010- 2011 grazie a un canestro decisivo di Maarty Leunen.

Il massimo punteggio tra le due squadre è recentissimo visto che è stato fatto registrare nella gara di andata con Brindisi che ha vinto al Pianella per 103 a 100 dopo un tempo supplementare.

Anche il divario maggiore a favore dei pugliesi è molto attuale. L’anno scorso l’Enel si è imposta alla Mapooro Arena sull’Acqua Vitasnella per 73 a 63.

Lo scarto più ampio per la Pallacanestro Cantù risale invece alla stagione 1981- 1982 con l’allora Squibb che travolse in casa la Bartolini per 101 a 72.

La squadra di coach Bucchi ha battuto i bianco- blu nella partita di andata, giocata a Cucciago lo scorso 31 ottobre, per 103 a 100, al termine di un overtime, grazie ai 25 punti di Kenneth Kadji e ai 20 punti di David Cournooh. Il miglior marcatore per l’Acqua Vitasnella era stato invece il capitano Abass Awudu con 23 punti.

L’Enel ha vinto gli ultimi tre confronti tra le due formazioni.

 

GLI EX

 

Come nella gara di andata, c’è solo un ex nella sfida di domani tra Enel Brindisi e Acqua Vitasnella Cantù.

Jakub Wojciechowski ha vestito infatti la maglia della formazione pugliese per 8 partite in Legadue nella seconda parte della stagione 2011/ 2012 conquistando promozione in Serie A e  Coppa Italia di Legadue.

 

ACQUA VITASNELLA CANTU’

 

1  Roko Ukic

5  Abass Awudu

7  Brady Heslip

12  Ruben Zugno

18  Jakub Wojciechowski

20  Luca Cesana

25  JaJuan Johnson

32  Amedeo Tessitori

44  Kyrylo Fesenko

69  Walter Hodge

 

All. Sergey Bazarevich

 

ENEL BRINDISI

 

0  Adrian Banks

1  Scottie Reynolds

2  Durand Scott

3  David Reginald Cournooh

7  Alexander Harris

9  Marco Cardillo

10  Nemanja Milosevic

11  Simone Fiusco

14  Djordje Gagic

19  Andrea Zerini

21  O.D. Anosike

33  Domenico Marzaioli

 

All. Piero Bucchi

 

Enel Brindisi – Acqua Vitasnella Cantù

Arbitri: Taurino, Sardella, Bettini

Domenica 14 febbraio, ore 18.15, PalaPentassuglia, Brindisi.

 

TV E MEDIA

 

La gara sarà trasmessa in diretta su Milanow (canale 191 del digitale terrestre) e su Radio Cantù (ascoltabile sulla frequenza F.M. 89.600 o via internet su www.radiocantu.com).

La partita verrà trasmessa in differita lunedì 15 febbraio alle ore 22.30 sempre su Milanow.

 

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author