Show biancorosso all'Alma Arena: Trieste vince 94-68 e vola sul 2-0

ALMA PALLACANESTRO TRIESTE – REMER BLU BASKET TREVIGLIO  94-68 (32-21, 54-36, 80-50)

ALMA PALLACANESTRO TRIESTE: Parks 22 (8/12, 2/2 da tre), Bossi 2 (1/2), Coronica 2 (1/3), Green 20 (5/7, 3/6 da tre, 1/2 tl), Ferraro 3 (1/3 da tre), Pecile 3 (1/3 da tre), Baldasso 7 (2/5 da tre, 1/2 tl), Gobbato, Prandin 11 (3/5 da tre, 2/2 tl), Cavaliero 2 (1/2), Da Ros 13 (2/4, 3/3 da tre), Cittadini 9 (3/7, 3/3 tl). All. Dalmasson.  Ass. Praticò, Legovich

REMER BLU BASKET TREVIGLIO: Cesana 3 (1/2, 1/1 tl), Pecchia 4 (2/3), Sorokas 7 (1/2, 1/2 da tre, 2/2 tl), Marino 12 (3/5, 1/4 da tre, 3/5 tl), Marini 5 (1/2, 1/5 da tre), Mezzanotte 3 (1/2 da tre), Genovese 3 (1/4 da tre), Rossi 6 (3/6), Nwohuocha 8 (3/6, 3/5 tl), Sollazzo 17 (6/10, 1/2 da tre, 2/5 tl).  All. Vertemati.  Ass. Zambelli, Braga

ARBITRI: Ciaglia (Caserta), Pierantozzi (Ascoli Piceno), Raimondo (Roma)

NOTE: Tiri dal campo Trieste 36/73 (21/40 da due, 15/33 da tre, 7/9 tl), Treviglio 26/59 (20/38 da due, 6/21 da tre, 10/19 tl). Rimbalzi Trieste 43 (28+15, Parks 9), Treviglio 32 (22+10, Rossi 6). Assist Trieste 24 (Parks e Cavaliero 5), Treviglio 9 (Sollazzo 4).

SPETT: 3913

PARZIALI: 32-21, 22-15, 26-14, 14-18

A quarantotto ore di distanza nuovo faccia a faccia tra Trieste e Treviglio, gara-2 playoff che l’Alma vuol portare a casa per andare sabato in terra bergamasca già col primo match point a disposizione.

Biancorossi in campo con Bossi, Green, Coronica, Parks e Da Ros, i bergamaschi rispondono con Marino, Marini, Sollazzo, Sorokas e Nwohuocha.

Primi minuti equilibrati, Green sembra da subito in gran serata seguito a ruota da Parks e Da Ros, Treviglio risponde presente con Marino e Sollazzo supportati dalla fisicità di Nwohuocha, la parità permane fino al 4′ (10-10). Il primo allungo giuliano è prodotto dalla coppia Green-Da Ros, break di 11-0 e Alma sul velluto (21-10 al 7′). Produzione offensiva lucidissima e fluida per Trieste, ancora Da Ros e una tripla di Prandin per doppiare gli avversari (28-14 al minuto 8). Treviglio però si dimostra pronta ad azzannare non appena viene concesso spazio, immediato break di 7-0 e match riaperto allo scoccare dell’ultimo minuto del quarto. Dalmasson chiama timeout e gli effetti si vedono, Cittadini e un fantastico alley-oop Cavaliero-Green riportano i biancorossi avanti in doppia cifra alla prima sirena (32-21).

Gli ospiti partono subito forte nel secondo parziale, immediato 5-0 cui risponde Parks con due canestri pesanti (36-26 al 13′). La partita è maschia e prima Bossi poi il ‘Pec’ ne fanno le spese con due segni evidenti sulle rispettive arcate sopraccigliari. Treviglio cerca di riavvicinarsi ma ancora Parks e una tripla aperta di Pecile proiettano Trieste di nuovo avanti in doppia cifra, Sollazzo trova canestri di elevatissima difficoltà ma Green e Parks continuano a martellare (49-33 al 18′). Marino muove il punteggio dei suoi, un gioco da tre punti di Cittadini e un appoggio al vetro di Cavaliero mandano comunque Trieste saldamente avanti all’intervallo lungo (54-36).

L’avvio di terzo parziale è una sinfonia biancorossa, Green schiaccia e Parks mette la tripla del +23 (59-36 al 22′). Sollazzo prova a trascinare i suoi con grandi giocate offensive ma l’Alma ha un’energia straripante e la riversa sul parquet con efficacia, Da Ros riprende da dove aveva cominciato segnando più o meno da ogni posizione, Bossi e Green lo seguono a ruota tenendo gli ospiti a debita distanza (66-45 al 24′). ‘Bobo’ Prandin esalta l’Alma Arena con un canestro pesante, Parks la infiamma schiacciando di prepotenza, Trieste vola mantenendo un gap stabilmente sopra il ‘ventello’ (71-47 al 27′). L’ultima parte di frazione dilata ulteriormente lo scarto, Cittadini schiaccia dopo un clamoroso recupero di Prandin che poi mette una tripla seguito da Lollo Baldasso, al 30′ l’Alma è a +30 di fronte a un palasport colorato di rosso e in delirio (80-50).

L’ampio vantaggio permette rotazioni ancor più elevate tra i biancorossi, minuti importanti ne trovano sia Ferraro che Gobbato, Baldasso inaugura l’ultimo periodo con un’altra tripla, Parks da sotto regala all’Alma lo scarto massimo (85-50 al 32′). Sollazzo e Nwohuocha cercano di limare un minimo il gap, Cittadini e Coronica non la pensano allo stesso modo e si resta a cavallo del ‘trentello’. L’ultimo ad arrendersi negli ospiti è sempre Sollazzo che trova canestri di pregevole fattura, Trieste gestisce l’ampio margine e chiude nel miglior modo possibile, suggellando una grandissima serata con la tripla di Ferraro su assist di Gobbato.

Finisce 94-68 per i biancorossi, autori di una straripante prova di forza contro una squadra imbrigliata sin dalle primissime battute. A Treviglio sabato sera sarà tutta un’altra partita, ma questa Trieste andrà a giocarsela consapevole di avere a disposizione il primo match point qualificazione, dopo aver regalato al proprio pubblico una splendida serata di grande basket.

 
fonte: Ufficio Stampa Alma Pallacanestro Trieste

Commenta
(Visited 38 times, 1 visits today)

About The Author