Sibe Prato, la firma di Evotti chiude il roster

La ripresa della preparazione pre campionato della SIBE, iniziata mercoledì 26 ha visto anche la firma di Francesco Evotti, eclettica ala piccola pistoiese di 193 cm, già transitato nelle fila delle giovanili dei Dragons una decina di anni or sono, prima di spiccare il volo con una carriera che ha portato il 27enne nativo di Pietrasanta a disputare 9 campionati di Lega2, B1 e B2, con la ciliegina sulla torta dell’esordio in Serie “A1” con Pistoia, 9 incontri nel 2012/13 con la soddisfazione di essere andato anche a canestro contro Montegranaro. Lo scorso anno nella C1 siciliana, a Patti, sembra soprattutto per motivi sentimentali. Conosciamo meglio quindi questo giocatore che era da tempo nel mirino dello staff pratese;

I. – Allora Francesco, dicci di questo ritorno da ex a Prato, anche se la tua esperienza con i Dragons fu solamente con le giovanili.
E. – Dopo tanto girovagare, avevo voglia di tornare in Toscana e Prato è a 10 minuti da casa mia. A convincermi è stata l’insistenza di Scarselli (Team Manager n.d.r.). Avevo richieste anche in categoria superiore, ma due colloqui con coach Pinelli hanno fatto pendere la bilancia decisamente verso la SIBE e l’ambizione di tutto l’ambiente a voler creare un gruppo vincente.

I. – Ritrovi anche qualche amico di quella interessante squadra che si piazzò ai primi posti del campionato Juniores di qualche anno fa.
E. – Vero, ed a convincermi ulteriormente è stata anche la voglia di rigiocare con i vecchi amici, Milo Staino e “Claudione” Mannocci. Poi anche Sauro Manganello, uno dei play di quella squadra che è assistentato allenatore di coach Pinelli.

I. – Conosci anche altri compagni della squadra di questa stagione?

E. – Sicuramente capitan Corsi e Biscardi che già allora erano in prima squadra e poi il mio coetaneo Francesco Meucci, anche lui volto nuovo per i sostenitori pratesi che spero si presentino in tanti alle Toscanini per sostenerci in un campionato che si preannuncia difficile ma dove siamo certi di ben figurare.

I. – Lo scorso anno a Patti in C1 hai chiuso con 12 punti di media con un high di 25. E come al solito hai già prenotato il numero 13 di maglia. Raccontaci un po’ le tue caratteristiche.
E. – Credo che coach Pinelli mi voglia impiegare nello spot numero 3 dove penso di poter dare il meglio; mi piace giocare di squadra, in difesa non mi tiro indietro potendo difendere contro 3 ruoli. In attacco preferisco attaccare il ferro, ma sugli scarichi anche tirare dall’arco.

L’ingaggio di Evotti ha portato una ventata di ottimismo in casa SIBE, con i dirigenti a lustrarsi gli occhi in queste prime tre giornate di preparazione con la palestra piena anche dei giovani aggregati alla prima squadra. Molto lavoro atletico seguito da Giacomo Ciofi, soddisfatto di come si sono presentati i ragazzi; nessuno vistosamente sovrappeso, ma del resto il lavoro effettuato fino a luglio inoltrato non poteva non pagare. Permessi gli scongiuri, poco anche il lavoro del fisioterapista “Massa” Limberti, al 18° campionato a occuparsi dei muscoli dei giocatori pratesi.
Ancora una settimana intensa di allenamenti e poi esordio in Coppa Toscana domenica 6 alle ore 20,30 alle Toscanini contro i “fratelli minori” del C.M.P. per una stracittadina che a Prato mancava da quasi 30 anni.

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author