Sicoma Valdiceppo Perugia-Il Globo Isernia 69-50: vittoria e salvezza per la Sicoma

Più forte della sfortuna, più forte dell’infortunio che l’ha privata di un punto di riferimento come Matteo Orlandi, capace di riprendersi dopo diverse sconfitte consecutive ad avvio campionato, in grado di reagire dopo aver perso male Gara 1, la Sicoma Valdiceppo conquista la permanenza nel terzo campionato nazionale Italiano.

Alla sua seconda esperienza in Serie B la formazione della presidentessa Gionangeli ha meritato un risultato prestigioso, conquistato con il cuore da un gruppo di ragazzi fantastico, capace di compattarsi e di reagire alle difficoltà ogni volta che la situazione è diventata veramente difficile.
Davanti ad un PalaCestellini stracolmo la Valdiceppo ha giocato una partita coraggiosa, facendo tesoro degli errori che le erano costati cari nella prima partita e ripartendo dalla difesa asfissiante del secondo confronto.

Ma Isernia c’è e vuole giocarsi tutte le sue possibilità: recupera Smorra e Manetti, sia pure lontani dalla migliore condizione, e indirizza ogni possesso in post basso dove Patani è difficilmente contenibile. Nell’altra metà campo però la Valdiceppo ha più ritmo e la circolazione della palla porta ai tiri aperti di Casuscelli e Burini che scavano il primo break e danno fiducia alla truppa. Lo strappo decisivo arriva però nella seconda frazione quando la difesa produce diversi recuperi e la Valdiceppo può finalmente distendersi in campo aperto.

La panchina dà un contributo decisivo in termini di energia e rimbalzi, mentre Isernia fatica a replicare, nonostante un Sipala molto presente anche dalla lunga distanza. All’intervallo sono 20 i punti di distanza, margine che cresce ancora fino a metà della terza frazione, quando i ragazzi di coach Sanfilippo si giocano il tutto per tutto allungando la difesa e raddoppiando ad ogni occasione sulla palla.

Le energie cominciano a fare difetto, arrivano diversi errori e qualche persa di troppo, ma la difesa tiene e la rimonta di Isernia si ferma sul meno 15. Poi un rimbalzo offensivo di Meccoli e un paio di zingarate in campo aperto chiudono definitivamente i conti e si può festeggiare una salvezza emozionante, meritata e conquistata grazie al’impegno e alla passione di una intera comunità, quella che rende Basket Academy un posto straordinario.

Sicoma Valdiceppo Perugia – Il Globo Isernia 69-50
(19-14, 25-10, 16-17, 9-9)
Sicoma Valdiceppo: Edoardo Casuscelli 13 (3/5, 2/4), Filippo Meccoli 12 (2/4, 2/4), Federico Burini 8 (1/3, 2/5), Lorenzo Negrotti 8 (3/3, 0/0), Umberto Meschini 7 (2/4, 1/5), Alessandro Panzieri 7 (2/4, 1/2), Alessio Giovagnoli 6 (3/5, 0/0), Robert Banach 4 (2/3, 0/0), Jonas Bracci 2 (0/0, 0/0), Jacopo Anastasi 2 (1/2, 0/1)
Tiri liberi: 7 / 7 – Rimbalzi: 37 7 + 30 (Umberto Meschini , Jonas Bracci 7) – Assist: 18 (Edoardo Casuscelli, Umberto Meschini 5)
Il Globo Isernia: Klaudio Patani 14 (5/9, 1/2), Andrea Sipala 11 (2/5, 1/3), Mattia Norcino 9 (1/5, 1/7), Luca Gazineo 4 (2/5, 0/0), Luca Lenti ceo 3 (1/4, 0/2), Gabriele maria Triggiani 3 (0/2, 1/2), Sebastiano Manetti 2 (1/2, 0/0), Ferdinando Smorra 2 (1/3, 0/0), Mattia Melchiorri 2 (0/2, 0/4), Simone Serìo 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 15 – Rimbalzi: 24 8 + 16 (Klaudio Patani 6) – Assist: 5 (Gabriele maria Triggiani, Mattia Melchiorri 2)

Comunicato a cura di Valdiceppo Basket News

Commenta
(Visited 35 times, 1 visits today)

About The Author