Sicoma Valdiceppo, si torna al Palacestellini per sfidare il Loreto Pesaro

Torna davanti al proprio pubblico la squadra di coach Fabrizi, reduce dal doppio successo in altrettanti derby disputati. Più netta, a dire il vero, la vittoria dell’ultima giornata conquistata in quel di Gubbio, una gara nella quale i ponteggiani hanno saputo scavare il gap decisivo nella prima parte della partita grazie ad una buona fluidità offensiva e ad un ritmo di gioco che non ha risentito troppo delle assenze di Gianluca Domenis e Edoardo Casuscelli.
A proposito del capitano, la settimana di accertamenti ha dato un esito interlocutorio: di sicuro ci vorrà qualche setti-mana ai box per consentire al ginocchio di guarire completamente ed evitare ricadute.
Ma torniamo a Gubbio: buona la prima metà gara, dicevamo, mentre meno convicente la seconda, quando, con il risultato virtualmente in tasca, i nostri ragazzi hanno alzato il piede dall’acceleratore commettendo qualche errore di troppo nella gestione della palla, dando modo a Santantonio e soci di accorciare le distanze nel finale.
Esordio molto positivo per Mattia Melchiorri e Riccardo Rombi, scesi in campo entrambi con grande convinzione e desiderio di contribuire ad un risultato che dà fiducia in vista di questa sfida per nulla agevole con il Loreto Pesaro. Palla a due Sabato alle 21.15 con la simpatica anteprima della serie D alle 18.00.

I nostri avversari
Il Loreto arriva a questa sfida con grandi motivazioni e la volontà di riscattare al più presto la sonante sconfitta interna contro la quotatissima Ortona. La squadra è formata da un mix di giovani e qualche giocatore esperto: molto interessanti sono i fratelli Jovanovic, bravi a giocare uno contro uno e mortiferi nel tiro da fuori.
L’altro spot degli esterni e ricoperto da Beltramini con un ottimo tiro dall’arco dei tre punti, mentre nel ruolo di ala troviamo l’assisano Marco Provvidenza, molto effi-cace nell’attaccare il pro-prio avversario sia in penetrazione, sia con le conclusioni dal perimetro.
A fare la voce grossa sotto le plance ci sarà Marco Bianchi (reduce dall’ annata al Pisaurum che l’ha portato fino alla finale promozione in DNB) da temere soprattutto per la sua abilità nei rimbalzi offensivi e per la capacità di giocare sia spalle che fronte a canestro.
Il mancino Luca Savelli classe ’95 proveniente dalla Goldengas Senigallia si sta ritagliando spazio nei ruoli 3-4, dimostrando capacità di uno contro uno ma anche buon senso del gioco e della posizione. Cambio degli esterni abbiamo l’elpidiense Alessio Chiericozzi, pronto a confermarsi a livello senior, dopo una buona carriera a livello giovanile, nella quale si è fatto temere per l’abilità di andare a canestro costruendosi il tiro anche al di fuori dei giochi.
Il capitano Giovanni Calcagnini è un veterano delle minors pesaresi: entra dalla panchina e da esperienza e solidità a dispetto delle quasi cinquanta primavere. In panchina il confermatissimo coach Maurizio Surico coadiuvato dall’ ex giocatore pesarese Fabio Mancini.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author