Sidigas Avellino-Dinamo Sassari 77-65, i sardi cedono al PalaDelMauro

Al PalaDelMauro in una gara che ha profumo di playoff la spunta la squadra irpina, che vola momentaneamente al secondo posto a quota 30 scavalcando Venezia.

IL PRIMO TEMPO – Nel primo periodo parte meglio la squadra ospite, che va avanti sul 7-2 con Lacey, ma Avellino non ci sta e risponde con due triple, una di Randolph e una di Logan che valgono il primo vantaggio. I padroni di casa decidono di schiacciare il piede sull’acceleratore e di volare sul +10 con una altra bomba di uno scatenato Randolph, con un parziale di 11-0. La dinamo però risponde presente e riduce sul meno sei con Stipcevic. I primi 10’ si concludono sul 26-15 con un tiro da tre dell’ex Logan che insieme a Randolph sta mandando in tilt la difesa sassarese. Nel secondo quarto gli uomini di Sacripanti cercano di gestire il vantaggio accumulato, sapendo molto bene che Sassari è una squadra che può accendersi da un momento all’altro e infatti riduce prima sul 36-31 con Stipcevic arrivando a meno due con Lacey. Il primo tempo si conclude sul 40-36 per la Sidigas con un altro canestro di Logan.

IL SECONDO TEMPO – I padroni di casa non vogliono assolutamente perdere questa partita ed escono con la giusta faccia dagli spogliatoi allungando sulla doppia cifra di vantaggio con il 2+1 di Thomass, cercando di scappare in modo decisivo ma i sardi non mollano e con un parziale di 9-0 tornano a meno uno. I lupi ritornano a due possessi di vantaggio sul 56-50 con un canestro di Randholph ma nuovamente gli uomini di Pasquini rispondono con un superlativo Stipcevic che riduce sotto di due lunghezze. Al ’30 però è avanti Avellino sul 59-54 grazie ad una altra conclusione di Randolph dalla lunga distanza. Nella prima metà dell’ultima frazione Sassari rimane a contatto rispondendo colpo su colpo, ma nella seconda metà quando la palla pesa, gli irpini non commettono lo stesso errore della coppa Italia e chiudono la gara con Fesenko che vale il +10. Il finale è 77-65 per la Sidigas che vendica cosi la sconfitta subita a Rimini nelle Final Eight. Al Banco non bastano i 18 di Stipcevic per evitare la seconda sconfitta consecutiva dopo quella contro Milano, per Avellino arriva un successo importante dopo quello di Reggio Emilia.

Parziali (26-15,40-36,59-54)

Sidigas Avellino. Zerini, Green 11, Logan 19, Esposito, Leunen 4, Cusin, Severini, Randolph 21, Obasohan 4, Fesenko 9, Thomas 9, Parlato. All. Stefano Sacripanti.

Dinamo Sassari. Bell, Lacey 16, Devecchi, D’Ercole, Sacchetti, Lydeka 14, Savanovic 7, Stipcevic 18, Lawal 5, Lighty 5, Ebeling, Monaldi . All. Federico Pasquini.

Commenta
(Visited 32 times, 1 visits today)

About The Author

Lorenzo Lubrano Nato il 22-08-1996 a Legnano (Mi), ho conseguito il diploma di liceo linguistico, frequento il primo anno di Linguaggi Dei Media (Università Cattolica Milano), ho giocato a basket per 8 anni, collaboro con la web radio milanese RadioBlaBla dove conduco una trasmissione dedicata al basket.