Sidigas Avellino - Dolomiti Energia in poche parole

Sidigas Avellino – Dolomiti Energia in poche parole

Anosike-Owens, sfida stellare tra i due leader di serie A Beko per numero di schiacciate. Palla a due domenica alle 18.15: diretta in Trentino su TNN

Sidigas Avellino – Dolomiti Energia Trentino sarà innanzitutto una sfida tra il numero uno di seria A Beko per rimbalzi (12.3) e valutazione (22.0), il centro di passaporto nigeriano O.D. Anosike, e la squadra che nelle prime sette giornate di campionato ha fatto meglio di tutti sotto i tabelloni, l’Aquila Basket di Maurizio Buscaglia (41.7 carambole a sera). Leggere il confronto tra i lupi irpini e le aquile trentine come una sfida tra grandi individualità e un grande collettivo sarebbe però riduttivo. Scopriamo perché.

COLLETTIVO Avellino, tanto per cominciare, è team che distribuisce molto bene i propri punti in attacco. Oltre ad Anosike, che al solito viaggia in doppia doppia di media (13.7 punti oltre ai 12.3 rimbalzi), ci sono altri quattro giocatori biancoverdi che segnano oltre dieci punti di media a gara: l’ala grande Justin Harper (13.3), l’aletta Adam Hanga (10.4) e gli esterni Adrian Banks (12.3) e Sundiata Gaines (10.6). Le squadre allenate da Frank Vitucci, d’altronde, hanno nel gioco d’assieme una delle loro caratteristiche essenziali, come dimostrano i 15.6 assist a sera che fanno della Sidigas la quarta forza della Lega in questo fondamentale (dietro squadroni come Reggio Emilia, Sassari e Venezia).

ROTAZIONI LUNGHE La Sidigas è squadra costruita dal presidente Giuseppe Sampietro e dal direttore generale Antonello Nevola per puntare in alto. Con simili ambizioni il team non può che essere di quelli caratterizzati da rotazioni estremamente profonde e qualitative. Oltre ai cinque giocatori già citati, vanno in doppia cifra di minuti giocati anche il “sesto uomo” Daniele Cavaliero e il lungo ex Pesaro Marc Trasolini. Ma soprattutto danno il loro contributo dalla panca con almeno 6 minuti a sera anche gli esterni Riccardo Cortese e Junior Cadougan e il centro Luca Lechthaler.

L’EX A proposito di Lechthaler. Il centrone da Mezzocorona sarà ovviamente l’ex di turno dell’incontro, alla luce della passata stagione disputata da Luca in maglia Aquila Basket. In questo primo scorcio di stagione “Lech” ha iniziato col piede giusto, producendo 1.3 punti e 2.0 rimbalzi nelle occasioni in cui Vitucci lo ha chiamato in causa.

SHOW Parlando di centri: Avellino – Trento proporrà pure il duello tra i due schiacciatori più prolifici di Serie A Beko. O.D. Anosike e Josh Owens sono infatti i due giocatori che hanno piazzato il maggior numero di schiacciate nei primi sette turni di campionato: 16 (media 2.3). Come loro solo Shane Lawal di Sassari. Rivale dei tre per questa speciale graduatoria potrebbe diventare il nuovo acquisto di Cantù, Giorgi Shermadini, che all’esordio ha piazzato 3 slam dunks balzando al primo posto nella media schiacciate per incontro.

IL PRECEDENTE In pre-season Sidigas Avellino e Dolomiti Energia si sono già affrontate a settembre, quando nel ritiro di Folgaria i lupi irpini vinsero di uno (77-76) la gara di apertura della loro annata agonistica. Le due squadre si sono poi incrociate a inizio ottobre, senza però sfidarsi sul campo, in occasione del torneo di Fabriano vinto dalla Sidigas e in cui Trento giunse terza (perdendo da Varese in semifinale e battendo Cremona nella finalina).

NUMERO OTTO La Dolomiti Energia si presenta a questo incontro di ottavo turno con otto punti in classifica, frutto di tre vittorie consecutive e di un record di quattro vittorie e una sola sconfitta nelle ultime cinque gare. Anche Avellino però è squadra in forte crescita, nonostante sia reduce da due ko in fila (peraltro rimediati contro corazzate come Reggio Emilia e Sassari in sfide tiratissime). I 6 punti in classifica della ambiziosa Sidigas infatti sono frutto dei successi consecutivi infilati con Pesaro, Milano e Capo d’Orlando tra la terza e la quinta giornata. Obiettivo del team di Frank Vitucci è quello di vincere con Trento un incontro fondamentale per tornare tra le prime otto della classe. Traguardo che al termine del girone d’andata (l’ottava giornata di Serie A Beko rappresenterà di fatto il giro di boa della prima metà di questo campionato) permetterebbe ai campani di accedere alle Final Eight di Coppa Italia. Se l’andata terminasse ora, a qualificarsi per l’appuntamento in programma a Desio a metà gennaio sarebbe invece la sorprendente Dolomiti Energia.

INFERMERIA In settimana Avellino ha recuperato a pieno sia Adrian Banks che Adam Hanga, e dovrebbe quindi presentarsi alla sfida con la Dolomiti Energia a pieno organico, nonostante Anosike in settimana abbia dovuto fare i conti con qualche linea di febbre. Infermeria vuota, al netto degli acciacchi di stagione, anche per Trento.

CONTESA La palla a due del match verrà alzata domenica alle 18.15. Arbitri dell’incontro saranno Roberto Begnis, Denny Borgioni ed Evangelista Caiazza.

IN TV La partita del Pala Del Mauro verrà trasmessa in telecronaca diretta per il Trentino Alto Adige su TNN (canale 604 del digitale terrestre) alle 18.15. L’incontro verrà poi trasmesso in differita domenica sera alle 23.00 sempre su TNN (604 dig. Ter.) e alle 24.30 su Trentino Tv (canale 12 del digitale terrestre). Ultima replica martedì sera alle 23.00 su TNN. 

Ufficio Stampa Dolomiti Energia Basket Trentino

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author