Sidigas Avellino, il DS Alberani alla viglia delle Final Eight: "Siamo in un bel momento, i risultati ottenuti dimostrano che in estate abbiamo fatto le scelte giuste"

Nicola Alberani, direttore sportivo della Sidigas Avellino è intervenuto a “Cestisticamente Parlando”, il magazine di Radio PRIMARETE Caserta per analizzare il momento della squadra in vista delle ormai prossime Final Eight di Coppa Italia che partiranno da domani e vedranno gli irpini impegnati da subito contro la Dinamo Sassari.

Carichi per le F8?

Quest’anno era difficile rimanere sempre lì, ma è stato un buon lavoro dallo staff, in estate le scelte sono state abbastanza buone, quindi ci godiamo il bel momento.

Andersen e Logan? Le vostre strategie di mercato?

Sono trattative molto complesse. Al di là di questi due nomi, stiamo cercando di aggiungere qualità sul perimetro, se potremo, e trovare un pilastro di esperienza che sappia farsi trovare pronto quando ne avremo bisogno. In questo momento Andersen e Logan non sono nomi spendibili per motivi diversi…Nello specifico, non mantengo accesa una fiammella di speranza per Logan. E’ possibile che in futuro la situazione cambi, ma probabilmente noi avremo già fatto altre scelte e ci saranno necessità diverse. Al momento Logan è un giocatore di un’altra squadra e di lui se ne è parlato fin troppo. Vorremmo aggiungere un elemento al roster anche per far fronte ad eventuali infortuni (che ovviamente speriamo non ci saranno…)

Il mercato in questo momento?

E’ difficile, soprattutto per noi che dobbiamo fare degli inserimenti mirati con delle caratteristiche precise e passaporti europei, quindi il nostro mercato è molto più difficile degli altri. Comunque non forzeremo le scelte in vista della deadline del 24 febbraio per la lista Champions da consegnare alla FIBA.

Avete degli obiettivi di mercato specifici?

Avendo la possibilità di migliorare il roster, cerchiamo di non lasciare niente di intentato. Alla squadra può servire una piccola assicurazione, aggiungere mentalità, aggiungere dei vincenti e cose che sono difficili da reperire a mercato in corso. A qualcuno è già successo in passato che con il mercato si peggiori la propria squadra…

Primo impegno alle Final Eight non semplice contro una squadra in gran forma come Sassari…

Esatto, hanno vinto 13 delle ultime 17 partite, sono la squadra più in forma del momento assieme a Trento, sono riusciti a trovare una squadra dopo un inizio un po’ così, solidificandosi. Paradossalmente hanno meno talento di prima, ma Pasquini ha fatto un lavoro eccezionale, sono sicuramente una mina vagante.

Commenta
(Visited 36 times, 1 visits today)

About The Author