Sidigas Avellino, Vucinic: "Non è un periodo facile, ma dobbiamo cogliere ogni opportunità"

La Sidigas Avellino è reduce dal ko interno in Basketball Champions League contro il Murcia, mentre in campionato riveste il ruolo di prima inseguitrice della lepre Olimpia Milano, che comanda con 28 punti la Serie A, sei in più degli irpini. Domani, nell’unico anticipo della prima di ritorno, la squadra di coach Vucinic sarà impegnata al PalaDesio contro la Pallacanestro Cantù, ultima in classifica insieme alla Fiat Torino.

Questa mattina, dopo l’allenamento, partiremo alla volta di Cantù e dopo ci recheremo direttamente in Turchia per il match di Basketball Champions League contro il Banvit” – spiega l’head coach degli irpini – “Non è un segreto che abbiamo molti giocatori infortunati e che avremmo bisogno di recuperare. ma tutto ciò è un’opportunità per i ragazzi che finora non hanno giocato tanti minuti di continuare da dove erano rimasti dopo la partita contro l’UCAM Murcia. Contro gli spagnoli hanno disputato una buona gara e questo è senz’altro un segnale positivo per noi“.

Non è un periodo semplice ma dobbiamo cercare di prendere tutto questo come un’opportunità. Partiremo con otto giocatori, tra cui Sabatino, Guariglia ed Idrissou a darci una mano dalla panchina” – aggiunge Vucinic – “A nessuno piace perdere e infatti faremo tutto ciò che ci è possibile per conquistare il successo e non alzeremo bandiera bianca facilmente. La nostra sfida adesso è quella di restare uniti e mantenere la giusta chimica di squadra per essere al massimo quando i nostri infortunati recupereranno e per integrare un eventuale innesto. Prima delle Final Eight dovremo anche riuscire a vincere una sfida in Champions per qualificarci al secondo turno. Non sarà semplice ma non sono preoccupato“.

Non abbiamo ancora i risultati della visita specialistica sostenuta ieri da Matt Costello e aspettiamo di capire se debba sottoporsi ad intervento chirurgico oppure no. Nichols ha subìto una distorsione della caviglia e al momento è ancora troppo gonfia e in questa situazione è impossibile valutare l’entità dell’infortunio” – conclude Vucinic sulla situazione dell’infermeria – “Green non si è ancora aggregato in squadra e non partirà con noi per le due imminenti sfide. Speriamo che Ndiaye ritorni presto in gruppo. Avrà delle altre visite verso la fine del mese e da lì in poi ne sapremo di più“.

Commenta
(Visited 28 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.