Siena - Roma 106-103: La Virtus si arrende contro la Soundreef

Arriva una sconfitta per la Unicusano Virtus Roma che nell’ultima giornata di campionato si arrende alla Soundreef Siena per 106-103 al termine di una partita bella, ad alto punteggio e con tanti capovolgimenti di fronte. Ottime per la Virtus le prove dei due americani (Brown 23, Raffa 27), mentre Siena ha un grande Harrell ben assistito da Myers, Tavernari e Vildera. Roma termina così al quinto posto in classifica ed inizierà i propri playoff il 30 aprile contro Ravenna senza il vantaggio del fattore campo.

Grande intensità in campo sin dai primi istanti di gioco, ma è Siena a trovare il canestro con più facilità in avvio di partita: grazie a 7 punti di Tavernari i padroni di casa si ritrovano avanti 16-6. La Virtus continua a fare fatica in attacco, qualche palla persa non le permette di riavvicinarsi più di tanto nonostante un Brown da 10 punti. Mentre entra in partita anche Harrell (9 nel quarto), è un canestro di Mascolo sulla sirena a regalare ai toscani il 25-14 di fine periodo. Il parziale positivo della Soundreef continua in apertura di secondo quarto, quando gli uomini di coach Griccioli toccano il massimo vantaggio sul 28-14. La Virtus è però brava a rispondere subito grazie alle iniziative di Raffa che ispirano un parziale di 0-8 dopo poco più di due minuti. Roma tocca anche il -5 (35-30) con 4’ da giocare nonostante il terzo fallo di Baldasso, ma Myers si scatena (11 nel secondo quarto) e riporta i suoi sul 42-32 a 3’ dall’intervallo. È Maresca con un ottimo impatto (7 punti) però a far sì che la partita non scivoli via e che si vada al riposo sul 50-42.

Grande intensità in campo sin dai primi istanti di gioco, ma è Siena a trovare il canestro con più facilità in avvio di partita: grazie a 7 punti di Tavernari i padroni di casa si ritrovano avanti 16-6. La Virtus continua a fare fatica in attacco, qualche palla persa non le permette di riavvicinarsi più di tanto nonostante un Brown da 10 punti. Mentre entra in partita anche Harrell (9 nel quarto), è un canestro di Mascolo sulla sirena a regalare ai toscani il 25-14 di fine periodo. Il parziale positivo della Soundreef continua in apertura di secondo quarto, quando gli uomini di coach Griccioli toccano il massimo vantaggio sul 28-14. La Virtus è però brava a rispondere subito grazie alle iniziative di Raffa che ispirano un parziale di 0-8 dopo poco più di due minuti. Roma tocca anche il -5 (35-30) con 4’ da giocare nonostante il terzo fallo di Baldasso, ma Myers si scatena (11 nel secondo quarto) e riporta i suoi sul 42-32 a 3’ dall’intervallo. È Maresca con un ottimo impatto (7 punti) però a far sì che la partita non scivoli via e che si vada al riposo sul 50-42.

Questo il commento di coach Fabio Corbani in conferenza stampa: «Siamo venuti per vincere e ci abbiamo provato fino all’ultimo secondo e penso che il pubblico abbia visto una partita bella, combattuta con Questo il commento di coach Fabio Corbani in conferenza stampa: «Siamo venuti per vincere e ci abbiamo provato fino all’ultimo secondo e penso che il pubblico abbia visto una partita bella, combattuta con entrambe le squadre che volevano far risultato. Abbiamo avuto un approccio alla partita troppo poco aggressivo per quelle che sono le nostre caratteristiche, a mio giudizio per un fattore emozionale davanti a un contesto di pubblico importante e così vicino ai playoff che per molti dei nostri giocatori è un impatto con un qualcosa di nuovo. Questo ci ha fatto sbagliare degli appoggi facili, dei canestri semplici e ha permesso ai nostri avversari di prendere vantaggio con facili contropiede. Poi siamo riusciti a prendere ritmo con l’aggressività e la corsa e siamo riusciti a fare le nostre cose, alla fine abbiamo cercato di riprenderla con il fallo sistematico e qualche raddoppio e siamo arrivati vicino a farcela. Complimenti a Siena per la vittoria e in bocca al lupo per il futuro».

Soundreef Siena – Unicusano Virtus Roma 106-103 (25-14; 50-42; 74-73) Soundreef Siena: Masciarelli 3, Harrell 33, Mascolo 8, Neri ne, Vildera 15, Saccaggi 6, Flamini 6, Pichi, Myers 20, Tavernari 15.

Unicusano Virtus Roma: Brown 23, Raffa 27, Piccolo ne, Lentini ne, Maresca 10, Chessa 11, Sandri 11, Baldasso 12, Landi 5, Vedovato 4.

Fonte : Ufficio stampa Virtus Roma

Commenta
(Visited 60 times, 1 visits today)

About The Author