Sindoni e Cinciarini presentano Orlandina vs Juve Caserta

Giuseppe Sindoni e Daniele Cinciarini a “Cestisticamente Parlando” di Radio PrimaRete Caserta da ora anche in podcast.

Settimo appuntamento stagionale con “Cestisticamente Parlando”, il rotocalco settimanale di Radio Prima Rete condotto da Francesco Gazzillo, Rosario Pascarella, Sante Roperto e Eugenio Simioli (con regia di Imma Tedesco) in onda dalle ore 19.35 alle ore 20.55 sui 95 Mhz F.M., in streaming su www.radioprimarete.it (in replica ogni giovedì alle 0.05) oppure in podcast sul canale Youtube “Cestisticamente Parlando” e sulla pagina FB Cestisticamente Parlando – Radioprimarete.


Giuseppe Sindoni:

Brutta tegola l’infortunio di Ilievski…

Beh, quest’anno non ci facciamo mancare niente! Abbiamo già problemi con Stojanovic (che starà fuori tutto il mese di novembre) e Bowers (che forse potrebbe giocare qualche minuto a Caserta), per cui l’assenza di Vlado per le prossime partite sarà molto pesante per noi.

Quindi ancora più responsabilità per Laquintana?

Tommaso sta facendo molto bene in questo inizio di stagione ed il suo ruolo è stato pensato per avere Ilievski come “chioccia”. A Caserta domenica sarà costretto agli straordinari, visto che il suo cambio sarà un ragazzo del 98 (Ihring nds).

Ti aspettavi di essere così in alto in classifica a questo punto della stagione?

A livello di prestazioni e soprattutto a livello di impatto dei nostri giovani non pensavamo di essere così in alto, per questo siamo molto soddisfatti.

Secondo te il livello del campionato italiano si è abbassato rispetto agli anni scorsi?

Si, tanto è vero che condivido il pensiero di chi dice che i vecchi italiani di 34-35 anni la insegnano in Serie A ancora a molti.

Complimenti per aver costruito un roster molto interessante nonostente un budget non eccezionale…

Beh quando in un momento come questo un movimento è piuttosto a corto di investimenti importanti, bisogna inventarsi qualcosa di nuovo, facendo venire idee valide; il problema è quando mancano soldi e idee…! Noi abbiamo costruito una squadra consapevoli di poter perdere qualche partita e forse rimanere invischiati nella lotta salvezza, ma stiamo costruendo il nostro futuro. 

Un altro dei problemi di Capo D’Orlando potrebbe essere quello di cercare un nuovo ds per la prossima stagione…ormai sei pronto per il salto verso un grande club?

Il mio obiettivo adesso è quello di dare stabilità al club, sono lusingato degli elogi, ma parlare adesso di progetti futuri è abbastanza prematuro.

Daniele Cinciarini:

Nelle prime partite non eri soddisfatto del tuo rendimento, adesso cosa ti aspetti dopo queste due ultime prestazioni?

Sicuramente all’inizio ho patito gli equilibri che si erano creati all’inizio in prestagione e che erano mutati con l’infortunio di Peyton. Adesso si spera che, con il rientro di Siva e Jones, si possano ristabilire gli equilibri della prestagione, prima dell’infortunio di Siva.

Quando avete capito che potevate portare la partita di Bologna a casa?

Dalla partita contro Milano. Da quella partita siamo usciti molto amareggiati, eravamo vogliosi di riscatto e credo che ciò si sia visto in campo lunedì sera.

Cosa hai pensato prima della bomba che ha deciso la partita di ieri sera dopo l’iniziale 0/6?

Ho pensato che dovevo rispettare la mia indole da tiratore e prendermi la responsabilità di quel tiro. Per fortuna è andata bene!

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author