Smartwatch per lo sport, i migliori del 2019

Gli smartwatch sono dispositivi sempre più apprezzati da chi pratica sport e vuole tenersi in forma, il mercato mette a disposizione una grande varietà di modelli tra cui scegliere, vale la pena di conoscerli più da vicino per trovare le caratteristiche più affini alle nostre necessità.

Il Tomtom Spark 3 Cardio + Music

Uno dei wereable più performanti in questa categoria è il Tomtom Spark 3 Cardio + Music, grazie a cui è possibile tracciare la corsa con facilità. Il merito è di un display che propone numerosi parametri in virtù dei quali ogni dettaglio del proprio allenamento può essere tenuto sotto controllo. La modalità sentieri è uno dei punti di forza di questo prodotto: gli utenti possono sperimentare sentieri nuovi approfittando del modulo GPS e della bussola.

Il Garmin Forerunner 935

Se si è appassionati di jogging, vale la pena di prendere in considerazione anche le potenzialità del Garmin Forerunner 935, che è concepito per un impiego quasi professionale. Le sue specifiche derivano per la maggior parte dal Fenix 5, con un accelerometro, una bussola e un giroscopio che vanno a integrare il termometro, il modulo Glonass e il modulo GPS. Per il battito cardiaco è disponibile il tradizionale sensore HR, ma ciò che colpisce in positivo è la varietà di profili di allenamento tra cui scegliere: si spazia dalla corsa alla piscina, dal ciclismo indoor ai pattini, dal ciclismo outdoor al golf, senza dimenticare lo sci, le escursioni all’aria aperta, il nuoto e la corsa al chiuso. In relazione al tracciamento della corsa, poi, si può decidere di registrare la velocità e la cadenza del passo, ma anche l’elevazione.

Il Fitbit Charge 3

Il Fitbit Charge 3 mette a disposizione di chi lo utilizza un ecosistema dinamico, frutto dell’esperienza del marchio statunitense. Questo device può essere considerato a metà strada tra uno smartwatch e una smartband, almeno se si prende in considerazione il suo design. Le dimensioni sono ridotte, anche per ciò che riguarda il display, che comunque consente di monitorare la propria attività senza problemi. La compattezza del Charge 3 si traduce in un ingombro al polso decisamente ridotto: ecco perché lo si può indossare anche per l’allenamento a corpo libero. Non solo: chi lo desidera ha anche l’occasione di calcolare la VO2 max, che indica le prestazioni atletiche di chi fa sport. Il sensore HR, infine, consente di tener traccia del battito del cuore, ma sono disponibili anche le funzioni relative alle calorie bruciate e alle distanze percorse.

Il Garmin Vivoactive HR

Ovviamente la corsa non è la sola attività fisica che può essere migliorata e tracciata con l’aiuto di uno smartwatch. Un dispositivo di questo genere può essere indossato, per esempio, anche quando si nuota. La dimostrazione più evidente è quella che viene offerta dal Garmin Vivoactive HR, che si caratterizza per un display frontale a colori piuttosto grande e per il sensore per il battito cardiaco collocato nella parte posteriore. Si tratta di uno dei modelli del marchio di fascia alta, e proprio per questo motivo è munito della funzione Move IQ, per mezzo della quale viene riconosciuto in maniera automatica il tipo di allenamento effettuato. La bussola e il modulo Bluetooth sono le caratteristiche peculiari di questo prodotto.

L’Apple Watch Series 4

In questa rassegna merita di essere menzionato anche un dispositivo di Apple: si tratta del Watch Series 4, che vanta la certificazione waterproof e il modulo GPS. Il pannello frontale è ubicato all’interno di casse da 40 e 44 millimetri, mentre il sistema operativo watchOS 5 è di qualità molto alta.

Per acquistare uno smartwatch per lo sport si può fare riferimento all’assortimento di Yeppon.it: basta cliccare su https://www.yeppon.it/indossabili/smartwatch/ per scoprire tutte le proposte più convenienti dell’e-commerce italiano.

Commenta
(Visited 86 times, 3 visits today)

About The Author