Sovrana Pulizie Siena all'assalto di Altopascio

SOVRANA PULIZIE ALL’ASSALTO DI ALTOPASCIO. LA PRESENTAZIONE DEL MATCH DELL’ASSISTENTE EDOARDO CECCARELLI 

La Sovrana Pulizie è pronta ad affrontare la seconda trasferta consecutiva. Dopo l’ottima prestazione, culminata con il successo, di sabato scorso a Certaldo, la formazione rossoblu di coach Ricci domani pomeriggio alle 18 (radiocronaca diretta su Radio Siena) scenderà in campo sul parquet di Ponte Buggianese per vedersela con la Bama Altopascio. La presentazione del match è affidata all’assistente Edoardo Ceccarelli. 

Edoardo, siamo alla vigilia della seconda trasferta consecutiva per la Sovrana Pulizie che va ad Altopascio per il definitivo salto di qualità…

«Sicuramente la vittoria a Certaldo ci da morale e consapevolezza dei nostri mezzi, adesso la seconda trasferta ci può dare anche una classifica ben diversa, se affrontata nel modo giusto. I ragazzi lo sanno e vedendoli allenare sono sicuro che faranno di tutto per far si che la partita di Altopascio sia ancora migliore della precedente».

A Certaldo si è vista una grande Virtus, come si può replicare il match di 8 giorni fa?

«E’ possibile e sta a noi creare le condizioni per far si che si replichi quell’intensità per tutti i 40 minuti, che poi ha portato a creare tanti tiri aperti per i nostri ragazzi. Oltre all’attacco però dovremo ricreare quel clima difensivo che ci ha permesso di tenere sotto Certaldo per tutta la partita. Dobbiamo trovare il modo di farlo anche ad Altopascio».
Le vittorie danno fiducia, la squadra sta prendendo consapevolezza dei propri mezzi?

«La squadra sta prendendo fiducia, sappiamo che il percorso intrapreso con Daniele da Gennaio dello scorso anno è quello giusto. In estate sono cambiati degli interpreti ed è cambiata la categoria, di conseguenza abbiamo dovuto variare il nostro modo di giocare, ma il gruppo si sta compattando e credo che in questa prima parte di campionato si sia vista quel’è la nostra idea».

Che tipo di squadra è Altopascio?

«E’ una squadra molto solida, oltre a delle buone individualità (Petrucci e Benini su tutti) ha un gruppo ben affiatato che gioca un buon basket sia offensivo che difensivo, vengono poi da due vittorie consecutive e sicuramente vorranno far bene».

Come dovrà interpretare la partita la Sovrana?

«Dobbiamo interpretarla come al solito, basandosi su una difesa solida e cercando di far correre i nostri esterni. E’ chiaro che se giochiamo come a Cartaldo, alternando situazioni di post basso a situazioni più perimetrali, sicuramente riusciremo a trovare quei tiri aperti che poi cambiano la partita».

      

Ufficio Stampa Virtus Siena

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author