Spezia, coach Padovan: "I ragazzi si impegnano molto e danno il massimo"

Domenica 13 novembre al PalaSprint arriva il Follo. Dopo la sconfitta a Santa Margherita ed il turno di riposo, per i bianconeri il riscatto passa dal confronto con i “cugini”.

Se il riposo sarà stato provvidenziale per resettare tutto e ripartire o se avrà complicato le cose lo dirà il parquet. Certo, però, è che sul parquet la Tarros non vede l’ora di scendere, con l’obiettivo di riscattare la sconfitta di Santa Margherita e ripartire. L’occasione è doppiamente importante perchè al PalaSprint arriva il Follo, il che significa derby. Dopo quello vinto dalla Tarros, in esterna, contro il Sarzana, il secondo confronto tutto spezzino della stagione si gioca nella “casa” dei bianconeri, pronta a riempirsi ed offrire il suo colpo d’occhio migliore domenica 13 novembre, a partire dalle 18.00.

L’altra certezza è che il turno di riposo, purtroppo, non è servito alla Tarros per recuperare tutti i propri giocatori: la situazione, sul fronte indisponibili, non è cambiata. Ancora fuori Russo, in forse Dalpadulo, con la febbre, mentre Visigalli non si è allenato per tutta la settimana.

“Ormai l’emergenza sembra diventata la normalità – scherza coach Padovan – I ragazzi per fortuna si impegnano molto e danno il massimo. E’ quello che faremo anche contro il Follo”.

La partita sicuramente è, per tanti motivi, molto attesa, ma lo stesso tecnico, ora sulla panchina bianconera, sottolinea: “Ci teniamo a fare bene e vincere, ma non carichiamo il match di eccessivo peso, che poi devono sopportare i ragazzi. In palio ci sono due punti, come per ogni partita”.

Palla a due domenica 13 novembre al PalaSprint. Arbitrano Amerigo Medda di Savona e Luca Rezzoagli di Rapallo (GE).

Commenta
(Visited 18 times, 1 visits today)

About The Author