Spezia si aggiudica Gara-3 e allunga la serie contro il Cus Genova

Ho sempre sostenuto che siamo più forti del CUS, ma non abbiamo a volte il loro atteggiamento – afferma il Presidente Danilo Caluri – Spiace vedere che i nostri ragazzi vanno stimolati. Sono comunque fiducioso e gara 3 è la riprova della nostra forza. Non dobbiamo però calare la nostra intensità”.

Nella partita al PalaSprint la Tarros mostra due diversi volti: un inizio in sordina, giocato punto a punto; una seconda parte di gara, invece, da protagonista. In mezzo la pausa, che ha significato confronto aperto degli spogliatoi. Al ritorno sul parquet il risultato si è visto: i bianconeri affrontano gli ultimi due tempini con una grinta ed una determinazione ben diversi dai primi.

“Abbiamo avuto una bella reazione nella seconda parte della gara a livello difensivo – conferma il coach bianconero Andrea Padovan – Se l’aspetto difensivo resta quello dei secondi due quarti allora possiamo andare avanti bene, se no no. Il Cus è tosto, lo ha dimostrato anche in questa partita, nella quale ha sopperito alle assenze in modo ottimale”.

Altra nota positiva è stata il tifo, si è rivisto il PalaSprint gremito e caldo, capace di dare il proprio apporto alla squadra e di sostenerla nei momenti difficili.

Servirà lo stesso tifo mercoledì 16 maggio alle 20.30 quando al PalaSprint si giocherà gara 4.

Spezia Basket Club Tarros – Cus Genova 72-50 (21-16; 33-32; 51-40)

Spezia Basket Club Tarros: Manzini, Canti 2, Pipolo 8, Visigalli 8, Garibotto 16, Peychinov 11, Fazio, Bracci 8, Petani 6, Steffanini 13. All.: Padovan

Cus Genova: Bianco, Vallefuoco N. 3, Dufour 15, Cassanello, Mangione ne, Bedini 9, Ferraro 2, Vallefuoco S. 2, Bilamour, Zavaglio 13, Pampuro 6, Franconi. All.: Pansolin

Fonte: Ufficio Stampa Spezia Basket Club Tarros

Commenta
(Visited 38 times, 1 visits today)

About The Author