Stella Azzurra Viterbo affronta Basket Roma per il big match di C Gold Lazio

Terza gara consecutiva della Stella Azzurra Viterbo contro un’avversaria romana. Questa sera infatti i ragazzi di coach Fanciullo incontrano al Pala Rinaldi il Basket Roma nella dodicesima gara di andata del campionato C Gold.
Trasferta insidiosissima contro un team che a ragione è considerato forse il migliore di tutto il ranking e che vanta al proprio interno giocatori di assoluto rilievo e prestigio come Bagnoli, Maresca, Scuderi e Gallerini che uniscono ad una esperienza di categoria superiore qualità e tecnica di primo piano. I romani sono in striscia positiva da otto giornate e cercheranno nella gara contro l’Ortoetruria di eguagliare il record di nove vittorie consecutive ottenuto proprio dai viterbesi, imbattuti fino alla decima giornata.


Nell’ultima partita disputata i capitolini hanno superato in trasferta la Cestistica Civitavecchia dopo una gara tirata e di grande agonismo, mentre i biancostellati hanno subìto il primo stop casalingo contro una Tiber apparsa più concentrata e più reattiva.


La Stella Azzurra arriverà sul parquet di via Kant potendo probabilmente avere a disposizione tutti i propri effettivi, compreso Stefano Rubinetti che nell’ultima settimana è tornato sia pure soltanto da giovedì ad allenarsi con i compagni.


Un roster al completo, seppure forse non pienamente al meglio della condizione, che potrà comunque dire la sua davanti ad un’avversaria che anche nelle recenti dichiarazioni dei suoi protagonisti non nasconde di ambire alla conquista della categoria superiore.
Partita che si spera dunque bella ed appassionante e che verrà diretta da Orazi di Roma e Lilli di Ladispoli, con palla a due alle ore 18,00.

FOTO: Erika Orsini

FONTE: Ufficio Stampa Stella Azzurra VT

Commenta
(Visited 23 times, 1 visits today)

About The Author

Martino Ruggiero Nato a Taranto, trasferito a Roma tre anni fa per inseguire il mio sogno e per studiare Giurisprudenza, 21 anni. Seguo qualsiasi sport da quando sono nato. Per la pallacanestro ho fatto il giocatore, l'allenatore e il telecronista ma i tasti più consumati del mio telecomando sono quelli che mi portano al calcio. Amante delle storie sportive, da raccontare, da leggere e da ascoltare. Appassionato di viaggi, non conosco un stato d'animo diverso dall'ottimismo.