Il Su Stentu non si ferma: battuta anche Crema

Seconda affermazione consecutiva per i Pirates, che vincono a Crema con 22 punti di Giuliano Samoggia

 

Seconda vittoria consecutiva per il Su Stentu Sestu, che allunga la propria striscia positiva battendo a domicilio la Pallacanestro Crema per 63-64. Due punti di capitale importanza in chiave salvezza per i Pirates, che nonostante l’assenza dell’infortunato Laguzzi sono riusciti a sfornare una grande prestazione. Al cospetto di una compagine in piena lotta per i playoff promozione, i bianco blu hanno infatti dominato per tre quarti abbondanti, riuscendo poi a resistere nel finale al disperato tentativo di rimonta degli avversari.

 

LA GARA – Il Su Stentu, come da pronostico, affronta la gara con piglio aggressivo, e dopo poche battute è già sul +7 (4-11) con la tripla di un indiavolato Scodavolpe. Le percentuali dalla lunga distanza accompagnano l’Accademia, che continua a realizzare con Trionfo e Samoggia fino a raggiungere le 13 lunghezze di vantaggio. Nel finale di quarto i padroni di casa si scuotono dal torpore e riescono a ricucire mettendo in piedi un break di 8-0 che vede Liberati come principale protagonista (14-19).

 

In avvio di secondo periodo l’Accademia guadagna nuovamente la doppia cifra di vantaggio affidandosi ancora a Scodavolpe. Crema non ci sta e, con capitan Del Sorbo, torna a contatto sul -2 (29-31). Samoggia dall’altra parte ci mette tanta sostanza, e il Su Stentu – grazie anche ai canestri di Trionfo – riesce a difendere il vantaggio all’intervallo lungo (36-39).

 

Al rientro in campo ci si attende la reazione degli uomini di Baldiraghi, ma i sestesi sembrano ancora averne di più: a metà periodo Samoggia firma il +8 (42-50), poi Elia e Pilo allungano fino alla doppia cifra di vantaggio. Crema, dal canto proprio, fatica a trovare la via del canestro a causa delle arrembanti difese dei Pirates. Al 30’ il tabellone del PalaCremonesi recita 47-59 per la formazione di coach Sassaro.

 

Il Su Stentu sembra sul punto di ipotecare il successo dopo la tripla del +15 (47-62) mandata a segno da Scodavolpe. Proprio in quel momento, però, Crema trova le energie per rimettere tutto in discussione: a guidare il tentativo di rimonta sono Liberati e Del Sorbo, in prima fila nell’11-0 di parziale che porta i lombardi sul -4 a 5 minuti dal termine. Il vantaggio del Su Stentu diminuisce ulteriormente dopo la bomba mandata a segno da De Min e i due liberi realizzati da Del Sorbo. Sul +1 a 1 minuto e 5 secondi dal termine, Villani e compagni riescono – grazie a una serie di buone difese – a resistere ai tentativi di sorpasso di Crema, conducendo in porto con merito il quinto successo stagionale.

 

“E’ arrivata la continuità che avevamo auspicato – commenta coach Marco Sassaro – questi due punti ci danno energia e speranza. L’inizio è stato particolarmente positivo, poi i ragazzi sono riusciti a resistere al rientro di Crema, squadra non nuova a rimonte importanti. Sono contento perché ho visto un po’ di frustrazione scivolare finalmente via dalle spalle dei giocatori. La vittoria non cambia il nostro modo di vedere la classifica: dopo le finali giocate contro Costa Volpino e Crema, ora ci attende quella contro Milano”.

 

Pallacanestro Crema-Su Stentu Sestu 63-64

 

Crema: Liberati 19, Bozzetto 8, Manuelli 8, De Min 6, Nicoletti, Del Sorbo 15, Bovo 7, Petronio, Tardito, Pasqualin ne. Allenatore: Baldiraghi

 

Su Stentu: Samoggia 22, Scodavolpe 15, Trionfo 15, Graviano, Varrone 4, Pilo 4, Villani 2, Elia 2, Passaretti, Melis. Allenatore: Sassaro

 

Parziali: 14-19; 36-39; 47-59

 

Arbitri: Di Franco di Dalmine (BG) – Bavera di Desio (MB)

 

Sestu, 12 febbraio 2017

Agenzia Uffici Stampa DirectaSport

Commenta
(Visited 28 times, 1 visits today)

About The Author