Stop per la Gessi Valsesia contro Bottegone

VALENTINA’S BOTTEGONE:  55

GESSI VALSESIA BASKET :    54

Parziali: 15-13;  22-28;  44-36.

 

 

VALENTINA’S BOTTEGONE: Magini 5, Giannini 6, Rossi 6, Toppo 18, Fiorito 11, Marconato ne, Maspero 5, Divac 2, Taflaj ne, Cernivani 2.

Coach: Alessandro Capecchi    Ass.all.: Matteo Marcello.

 

GESSI VALSESIA BASKET: Giacomelli, Quartuccio 2, Santarossa 8, Zucca 15,  Paolin 12, Tomasini 8, Dotti, Mazzola ne, Gatti, Giorgi 9.

Coach: Lorenzo Pansa               Ass.all.: Claudio Carofiglio – Francesco Gagliardini.

Prep.atl.: Luca Perona               Fisioterapista : Giuseppe Cerutti.

 

ARBITRI: Sigg. Andrea Bernassola di Palestrina (Roma)  e Marco Marsico di Avellino.

 

Una Gessi acciaccata, con Giovara e Gatti fermi ai box ( stiramento invia di risoluzione per il primo e un problema al ginocchio per il secondo), ha affrontato ieri sera una Valentina’s Bottegone con il dente avvelenato dalle tante sconfitte e soprattutto dalla sconfitta contro Trecate. Si interrompe in Toscana la striscia positiva degli Eagles, che si sono arresi per un solo punto sul parquet del Pala Carrara con cambi di situazione a dir poco adrenalinici: un primo e secondo periodo piuttosto equilibrato, un terzo periodo giocato a marce ridotte e una determinata rimonta al quarto periodo fino all’ultimo secondo, che però ha visto vincitrice la squadra di casa 55-54.

Partita (a punteggio basso fin dal primo quarto) che  vede scendere in campo il quintetto toscano formato da Magini, Giannini, Rossi, Toppo e Fiorito, mentre coach Pansa schiera un quintetto inedito, ancora mai visto quest’anno, formato da Quartuccio, Dotti, Paolin, Santarossa e Giorgi. Fin dai primi minuti la partita si fa molto combattuta (4-6 il punteggio dopo 4′), con Valsesia Basket che prova subito a giocare la propria pallacanestro, fatta di energia e aggressività difensiva ma Bottegone, con determinazione, rimane a contatto del match. Grande presenza di Giorgi nel primo periodo, che chiude con 7 punti personali la prima frazione di gioco. Il primo tempino è a favore dei padroni di casa di sole due lunghezze: 15-13.

Grande equilibrio anche nel secondo quarto, con le compagini che battagliano punto a punto, senza esclusione di colpi con energia e caparbietà. E così si va all’intervallo con Gessi avanti di sei lunghezze: 22-28.

Al rientro dalla pausa lunga, i valsesiani stentano a prendere il ritmo giusto per combattere gli assalti di Toppo e compagni che, galvanizzati, nel terzo periodo segnano gli stessi punti totalizzati nei primi 20’ (parziale alla fine del tempino 22-8!). Gli Eagles, smarriti dalla forza e caparbietà messa in campo dai toscani, stentano a carburare e sono costretti a rincorrere la partita. Il terzo periodo si chiude con Bottegone avanti 44-36.

Nell’ultimo periodo, i ragazzi di coach Pansa tentano di rialzare con orgoglio la testa e pian piano riducono il gap. L’allaccio decisivo arriva quasi allo scadere del quarto periodo con una bomba di Paolin a 20 secondi dalla fine, che impatta a quota 54 pari! Possesso palla Bottegone con Toppo che, lanciato in attacco, viene fermato fallosamente da Zucca (mvp della serata per gli Eagles con 15 punti e 13 rimbalzi), va in lunetta e fa 1/2. Valsesia ha la palla in mano per provare a vincerla, ma l’ultimo disperato tentativo di Paolin non va a buon fine e il suono della sirena decreta la vittoria di Bottegone per un solo punto di scarto: 55-54.

Ora un’altra insidiosa trasferta attende tra una settimana i ragazzi di coach Pansa, che giocheranno in terra romagnola contro Raggisolaris Faenza, squadra che attualmente si trova a 20 punti in classifica e che dovrà sfruttare al meglio le ultime partite di regular season per centrare la salvezza diretta. Gli Eagles dunque si troveranno davanti una squadra agguerrita e determinata, che  vorrà vincere ad ogni costo per tentare di smuovere la classifica. Per le aquile valsesiane, occorre girare velocemente pagina, tenere la barra dritta , ricaricare le pile, lavorare con impegno e concentrazione in settimana, con la testa e il cuore già a Faenza: vietato sottovalutare gli avversari, vietato abbassare la guardia! Forza ragazzi!

Appuntamento al Pala Cattani, Piazzale Tambini, 5 Faenza (Ravenna), domenica 13 marzo 2016 ore 18:00, dove per i ragazzi di coach Pansa deve tornare subito la voglia di riscatto, la voglia di ricominciare a vincere per continuare a coltivare un sogno…..

Sempre, ora più che mai….

 

# GOOOOEAGLESS!!

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author