Stop per l’Orlandina al Pianella

Arriva un’altra sconfitta in trasferta per la Betaland Capo d’Orlando sul parquet del Pianella di Cucciago (CO) dove l’Acqua Vitasnella conquista i due punti con il punteggio di 84-56. Poco da aggiungere sul risultato, mai in discussione, mentre positivo l’apporto di Keaton Nankivil alla prima partita con l’Orlandina in cui sfiora la doppia doppia (9 e 9). Con il rientro di Nicevic e Jasaitis sicuramente il pacchetto lunghi della Betaland sarà più solido e competitivo.

Acqua Vitasnella Cantù – Betaland Capo d’Orlando 84-56 (22-12)(42-25)(62-38)

Acqua Vitasnella Cantù: Ukic 5, Abass 13, Heslip 16, Zugno, Wojciechovski 6, Cesana, J. Johnson 8, Tessitori 6, Fesenko 12, Hodge 18. All: Bazarevich.

Betaland Capo d’Orlando: Galipò G ne, Stojanovic 10, Ihring ne, Basile 3, Ilievski 1, Laquintana 10, Perl 4, Munastra ne, Albo ne, Bowers 8, Oriakhi 11, Nankivil 9. All: G. Di Carlo

CRONACA

I primi due della serata sono di Amedeo Tessitori per i padroni di casa, per Capo d’Orlando pareggia Stojanovic dalla lunetta. Perl è sfortunato in attacco per due volte di fila, Heslip apre il fuoco dall’arco con due bombe di fila e dopo 3’ coach Di Carlo chiama time out sul 10-2. Bowers a segno con un pregevole uso del piede perno, Heslip ancora dall’arco sfruttando il blocco del gigante Fesenko, ma Capo prova a restare attaccata con Oriakhi, Perl e Bowers (15-10 dopo 6’). Tripla di Hodge, perse ripetute in attacco per l’Orlandina e sono 10 i punti di distacco già da Cantù (20-10 all’ottavo). In lunetta Keaton Nankivil mette a segno i primi due punti in canotta Betaland e il primo quarto si conclude sul 22-12. Primi due di Tommaso Laquintana in apertura di secondo quarto, bomba di Basile e al 12esimo è 23-17. La Betaland prova ad aprire di più il campo, ma le conclusioni al momento non vanno a buon fine (25-19 13esimo). Hodge punisce la difesa di Capo d’Orlando dal perimetro, Keaton Nankivil realizza la prima tripla della sua carriera in Serie A (30-22 16esimo). L’attacco della Betaland sbatte sulla difesa canturina, ora più intensa, in difesa non si riesce ad arginare l’energia dei padroni di casa e si va all’intervallo sul 42-25.

Ottimo l’impatto dell’ultimo acquisto dell’Orlandina, Nankivil, che prima propizia i due punti di Oriakhi e poi strappa dalla mani di Tessitori un rimbalzo e ribalta il campo per altri due del centro nigeriano (42-29). Tentativo disperato di rimonta dei paladini che dopo l’and1 di Abass risponde con la tripla di Stojanovic. Il serbo poi alza per Oriakhi, ma il lungo è stoppato e Cantù allunga ancora (49-32 al 25esimo). Su un’altra persa in attacco Di Carlo chiama time out, ma il possesso è di Cantù che si porta sul +21 (53-32 al 26esimo). Il terzo quarto si conclude sul 62-38. Nei primi minuti dell’ultimo quarto Capo d’Orlando prova a raddrizzare parzialmente la situazione e al 32esimo il parziale è 65-42, ma l’esito della gara è ormai deciso. Cantù prima dell’ultima sirena legittima ancora di più il vantaggio e porta a casa la gara.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author