Strepitosa vittoria di Latina a Scafati

Domenica 16 ottobre sul parquet del PalaMangano la Benacquista Assicurazioni Latina Basket ha disputato la terza gara della regular season affrontando l’ostica formazione della Givova Scafati  e conquistando il primo successo stagionale (82-72) con una strepitosa vittoria su un campo estremamente difficile. Prima della palla a due è stato osservato un minuto di silenzio, come su tutti i campi di Serie A2 Citroën, in memoria di Eugenio Rossetti, il giovanissimo atleta del Basket Trieste prematuramente scomparso.

La Benacquista ha giocato una gara intensa riuscendo a ribaltare l’iniziale dominio dei padroni di casa, grazie a una grande concentrazione da parte di tutta la squadra.

I nerazzurri, autori di una brillante prestazione, in particolar modo, nella seconda metà di gara, hanno meritato il successo conquistato, che permette al club pontino di smuovere la propria posizione in classifica. Quattro gli uomini in doppia cifra: Arledge 19 punti, Uglietti 16, Pastore 14 e Poletti 12, ma anche una splendida prova da parte di tutto il gruppo.

Il prossimo appuntamento con i nerazzurri di coach Gramenzi è in programma per domenica 23 ottobre alle ore 18:00 sul parquet del PalaEmpedocle, sul quale il club pontino sfiderà un’altra corazzata del campionato di Serie A2 Citroën, la Fortitudo Agrigento oggi  sconfitta sul campo dell’Angelico Biella (72-65).

 

I tabellini – Givova Scafati vs Benacquista Assicurazioni Latina Basket 72-82 (21-16, 35-33, 44-51, 72-82)

Givova Scafati:   Naimy 21, Panzini, Fisher 9, Crow 4,  Fantoni 15, Baldassarre 8, Ammannato 4, Perez 5, Matrone 2, Santiangeli 4. Coach Markovski.

Benacquista Assicurazioni Latina Basket:  Alredge 19, Mathlouthi, Poletti 12, Rullo 7, Mascolo, DeShields 8 , Uglietti 16, Allodi 6, Pastore 14, Di Prospero n.e.. Coach Gramenzi.

Scafati tiri da 2: 37% (19/51), tiri da 3: 40% (6/15) tiri liberi: 76 % (16/21) Latina tiri da 2: 48% (25/52) tiri da 3: 25% (5/20) tiri liberi: 74% (17/23).

Usciti per 5 falli: Fantoni per Scafati.

 

La partita –  I padroni di casa partono con il piede giusto (7-4 al 3’) ma i nerazzurri non sono da meno e al 4’ il punteggio è sul 9-7. Ruotano gli uomini sulle due panchine e la Benacquista è brava a portarsi a una sola lunghezza di distanza (9-8 al 5’). Latina difende con intensità e riesce anche a mettere la testa avanti (11-12 al 7’). Si gioca sul filo dell’equilibrio  con Scafati che prova a fare la voce grossa sotto le plance e la Benacquista che non demorde (17-16 all’8’). I gialloblu mettono a segno un break di 6-0 negli istanti finale del quarto che va in archivio sul 21-16 in favore di Scafati.

La seconda frazione si apre con due liberi messi a segno da Naimy che porta il vantaggio dei padroni di casa sul 23-16 all’11’.  E’ ancora il playmaker israeliano a siglare il vantaggio in doppia cifra per la Givova (26-16 al 12’). Scafati è in un momento di grande brillantezza e grazie alla tripla realizzata a fil di sirena dei 24” da Perez i padroni di casa conducono per 29-16  con un parziale aperto di 14-0. Coach Gramenzi chiama time out e al rientro sul parquet Latina trova il canestro di Arledge per i primi due punti nerazzurri del quarto (29-18 al 13’). Ed è ancora lo statunitense, con un bel gioco da 3 punti, a portare i suoi sul -9 (29-21). La Givova reagisce nuovamente con Naimy (32-21 al 14’). Ruotano ancora gli uomini sui due fronti , alcuni errori al tiro sia per i locali che per gli ospiti, poi  è il capitano nerazzurro a smuovere il punteggio con un bel canestro dalla lunga distanza (32-24 al 15’). Incrementa il break il team pontino con Arledge e al 17’ il tabellone segna 32-27. E’ il coach della Givova a chiamare time-out.  La Benacquista continua a giocare con attenzione, riduce ulteriormente il divario con Arledge, Uglietti e Poletti e va al riposo lungo con due soli punti di distanza da Scafati: 35-33.

Al rientro dagli spogliatoi è Latina la prima a centrare la retina con Poletti che conquista la parità (35-35). Si torna a giocare sul filo dell’equilibrio con Santiangeli e DeShields (37-37 al 22’). Baldassare prova ad allungare nuovamente con la tripla del 40-37, ma la Benacquista resta in scia con il play americano DeShields (40-39 al 23’).  L’altro statunitense nerazzurro, Jonathan Arledge realizza i due punti del nuovo vantaggio pontino (40-41 al 25’). Passano due minuti prima di vedere un altro canestro, ed è Mitch Poletti a firmare uno dei due liberi a sua disposizione (40-42 al 27’) poi è Uglietti a centrare la retina dai 6.75 per +5 di Latina (40-45 al 28’). I ragazzi di coach Gramenzi arrivano a siglare un parziale di 10-0 (40-47 al 29’). Si scuote la Givova che si riporta a -5 (44-49 a 30” dalla fine del quarto). I nerazzurri sono concentrati e il terzo quarto termina con il vantaggio di 7 lunghezze sui padroni di casa: 44-51.

In avvio di ultima frazione Fantoni mette a segno i due liberi del 46-51. Incrementa Scafati (49-51) ma sul fronte opposto è Andrea Pastore a fare la voce grossa dall’arco realizzando due triple di fila per il +9 pontino (49-57 al 32’). LaCoach Markovski chiama time-out e al rientro sul parquet i locali riducono il divario grazie ai canestri di Fisher e Naimy e quando mancano 6:15” al termine del match il tabellone segna 57-61 in favore dei nerazzurri con una bella schiacciata di Arledge. Latina si affida nuovamente ad Andrea Pastore che mette a referto la sua terza tripla per il + 7 dei suoi (57-64 al 35’). Coach Gramenzi ruota ancora i suoi uomini, mentre Arledge commette il suo quarto fallo e la Benacquista esaurisce il bonus. Santiangeli non concretizza i liberi a sua disposizione a differenza di Naimy che nell’azione successiva fa 2/2 (61-64 al 36’). Nell’area opposta è Poletti a siglare altri due punti per i nerazzurri (61-66 al 37’) ma la Givova non demorde e grazie al gioco da tre punti di Baldassare si riporta sul -2 (64-66 a 2:27” dalla sirena). Latina reagisce con il solito Poletti (64-68) e con Roberto Rullo che con un bellissimo gioco da tre punti porta la Benacquista sul +7 (64-71  a 1:40”). Fantoni mette a segno un libero (65-71 a 1:33”), Roberto Rullo è preciso anche dalla lunetta (65-73 a 1:12”). La tensione non permette a Rullo di realizzare anche altri due liberi, stessa sorte per Santiangeli della Givova. Coach Gramenzi chiama time-out a 52” dalla sirena e al rientro sul parquet il gioco scorre rapido: DeShields realizza due liberi, risponde Fantoni, ma è capitan Uglietti a realizzare il canestro del 68-77 a 32” dal termine del match.  Scafati gioca con il fallo sistematico e Latina va in lunetta con Uglietti, Poletti e Rullo. Il match termina con la strepitosa vittoria della Benacquista sul risultato finale di 82-72 in proprio favore.

Commenta
(Visited 22 times, 1 visits today)

About The Author