Successo in volata per Etrusca San Miniato

Blukart Etrusca San Miniato – XIV Tramec Cento 66 – 64

Etrusca: Stefanelli 19, Zita 2, Bruno 9, Bertolini 10, Parrini, Gaye 4, Rinaldi 2, Pagni 10, Di Noia 10, Capozio ne. All. Barsotti Ass. Ierardi e Carlotti

Cento: Stupazzoni ne, Fontecchio 9, Contento 8, D’Alessandro 2, Demartini 8, Pederzini ne, Benfatto 11, Andreaus 10, Locci, Caroldi 16. All. Giordani Ass. Moffa

Parziali 14-18, 36-29, 52-47, 66-64

Arbitri Manero e Zangrando di Bologna

Dopo una partita tiratissima, una vera e propria battaglia, di fronte ad un Fontevivo gremito, l’Etrusca ha la meglio in volata di una delle corazzate del campionato, Tramec Cento. A inizio gara i ragazzi di coach Barsotti non riescono a rompere il ritmo al gioco di Cento e Benfatto e compagni scavano un vantaggio significativo, fino a 7 punti; San Miniato comincia a macinare il suo gioco e a mettere in difficoltà la Tramec, fino al canestro allo scadere di Di Noia, che riporta la squadra sul meno 4. Nella seconda frazione la Blukart cambia ritmo in difesa e, sostenuta dal suo pubblico, concede solo 11 punti a Cento, con Bruno e Zita a orchestrare la difesa. All’intervallo lungo San Miniato vola sul +7 e al rientro riesce ad incrementare ancora il vantaggio fino al +14, ma Cento non si arrende: Andreaus trova 5 punti consecutivi e Caroldi da fuori riportano sotto gli ospiti. Nell’ultimo quarto San Miniato si blocca in attacco: Stefanelli segna i primi 6 punti del quarto, poi si infortuna e sembra non poter rientrare in partita. Cento riesce a mettere la testa avanti a tre minuti dalla fine fino al +3 e quando per la Blukart sembra notte fonda, arriva prima il canetro da sotto di Pagni e, nelle azioni successive,Stefanelli riesce a mettere due bombe improvvise da distanza siderale. L’ultima azione è per la Tramec che non riesce a segnare con Benfatto che tira sul ferro, facendo esplodere di gioia il Fontevivo. “Avevo chiesto ai ragazzi che era il momento di combattere e hanno recepito” il commento a caldo di coach Federico Barsotti “Abbiamo vinto una battaglia e oggi siamo stati più concreti dell’ultima partita casalinga con Piacenza, dove ci eravamo disuniti nella volata finale. Adesso dobbiamo lavorare per riuscire a fare un passo in avanti in concretezza anche lontano da Fontevivo, a partire già dalla prossima trasferta a Bottegone.”

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author