Super Gentile, Pesaro si arrende

PESARO BOLOGNA 75-81

Bellissima partita tra due formazioni in salute, Gentile con una prestazione monster porta Bologna alla vittoria. I felsinei sono sempre stati  avanti nel punteggio ed hanno controllato il gioco per molti minuti, verso la fine il grande carattere di Pesaro ha portato i marchigiani molto vicino al traguardo ma hanno trovato il muro biolognese. Amara sconfitta anche per l’infortunio occorso Moore durante la prima frazione, come sarebbe andata a finire con il furetto pesarese in campo?

 

Stasera in campo All’Adriatic Arena due squadre dal grande passato che cercheranno di onorare il loro illustre nome. Arrivano entrambe da due belle vittorie in campionato, Pesaro schiera il nuovo acquisto Little ala dalle grandi potenzialità, Bologna deve fare a meno di Stefano Gentile in ripresa da un infortunio.

Curiosità: Moore di Pesaro è finora il miglior realizzatore del campionato con 24.5 pt di media, nelle file di Bologna troviamo il miglior italiano, Aradori quarto assoluto con 19.5 pt.

 

Coach Leka schiera in quintetto: Bertone, Ceron, Omogbo, Moore, Mika

Risponde coach Ramagli con: Gentile, Ndoja, Lafayette, Aradori, Lawson

 

La Gara

L’inizio di gara è tutto Virtus Bologna, i ragazzi di Ramagli si portano sul 4-15 dopo 5’, Gentile è molto caldo e soprattutto ha una voglia matta di far bene, 8 punti per lui supportato sotto i tabelloni da un positivo Slaughter che oltre ai rimbalzi si fa vedere in attacco con una schiacciata spettacolare con il tabellone piegato dalla forza dell’americano. Pesaro però non sta a guardare e reagisce avvicinandosi fino a 18-21 grazie soprattutto a Mika e Omogbo che subisce falli e realizza dalla lunetta. Alla fine del quarto brutta notizia per Pesaro che perde Dallas Moore per una botta al costato molto violenta contro il supporto del tabellone, esce molto dolorante dovrà rinunciare a continuare.

 

L’inizio del 2° quarto è marcato VL con un tiro da 3 di Monaldi che porta la sua squadra per la prima volta in vantaggio 23-21. Bologna però in un flash si riporta in testa 23-27 con due triple di Umeh che quando serve non si fa pregare e fionda le sue conclusioni con estrema precisione. Ora con molto Gentile, Bologna tiene a bada l’avversario e chiude il quarto 37-45, per lui 15 punti.

 

Al rientro dall’intervallo lungo Gentile continua a dare del tu al canestro e complice anche una tripla del giocatore mascherato Ndoja porta la Sagafredo sul + 10 (40-50). Ndoja gioca con una maschera di protezione del viso. Pesaro risponde ai canestri virtussini con la coppia di italiani Ceron e Monaldi che si fanno notare sia in difesa che in attacco. Il 3° quarto si chiude con il vantaggio risicato di Bologna sul 59-63. Gentile è già sopra al ventello (21 pt.) mentre Pesaro distribuisce i punti a diversi giocatori, da sottolineare Omogbo che si fa sentire molto sotto canerstro.

 

Bertone con una tripla all’inizio dell’ultimo quarto porta la VL al -1 ed ora la partita si gioca veramente sul filo dell’intensità e dell’agonismo. Bologna rimane lucida facendo girare bene la palla in attacco con ribaltamenti opportuni per liberare 1vs1 di Gentile che questa sera appare indemoniato 25 pt per lui. Anche Rosselli si iscrive a referto con un canestro + fallo 62-68 al 33’. Gli ultimi 4’ sono al cardiopalma, dopo la tripla di Little, che all’esordio ha dato il suo contributo lasciando il segno in molte azioni,  il punteggio è 73-75. Mika sale a 14 pt ma sbaglia molto da sotto, Slaughter commette il suo 5° fallo. Bologna tiene fino alla fine e gestisce nei miglior dei modi i canestri finali di Lafayette e Aradori.

Risultato finale 75-81

 

Magic Moment

Ad 1’ dalla fine della partita, Lafayette mette il canestro della resa pesarese, cerca un’entrata poi si ferma sbilanciando il suo marcatore e si gira sul piede perno già pronto per il tiro. 2 punti veramente tecnici per un giocatore di sostanza. I due liberi finali di Aradori suggellano la vittoria di Bologna.

 

Man of the match

Nessun dubbio, questa sera si è rivisto il Gentile di un pauio di stagioni fa, concentrato e voglioso, mette a referto 27 punti  con 12/20 da 2 e anche 7 rimbalzi. 27 di valutazione. Con un Gentile così dove potrà arrivare Bologna?

 

Numbers

36 rimbalzi per Pesaro contro 25 di Bologna. Omogbo 13 il migliore

27 punti di Gentile, 12 Lafayette, 10 di Slaughter per Bologna

5 giocatori in doppia cifra per Pesaro con 14 di Mika e di Ceron

90% ai liberi per Pesaro 19/21

Dopo tutte queste cifre possiamo notare ancor più quanto sia stato importante questa sera il fenomeno Gentile

 

VL PESARO – SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA 75-81 (20-21, 17-24, 22-18, 16-18)

 

VL Pesaro

Omogbo 12, Ceron 14, Mika 14, Moore 4, Ancellotti 2, Bertone 5, Monaldi 11, Serpilli, Little 13.

 

Segafredo Bologna

Gentile A. 27, Umeh 7, Pajola 2, Ndoja 6, Rosselli 3, Lafayette 12, Aradori 9, Lawson 5, Slaughter 10.

Commenta
(Visited 54 times, 1 visits today)

About The Author