Super Goss! L’Enel sbanca il PalaGeorge.

Nell’anticipo della 7° giornata la Germani si deve arrendere contro l’Enel Brindisi con un Goss che gioca da vero leader segnando 25 punti.

IL PRIMO TEMPO – L’anticipo della si apre con il piazzato di M’Baye per il 2-0 Enel, a cui risponde Berggren . L’inizio di gara è favorevole ai pugliesi che muovono bene la palla in attacco , andando avanti nel punteggio sul 7-4 dopo la tripla di Joseph ,ma Landry risponde con 4 punti in fila firmando il primo vantaggio per i suoi . Dopo 5’ di gioco però regna la perfetta parità 10-10 dopo la bomba M’Baye. Brindisi punisce la difesa bresciana con un ‘altra conclusione dai 6,75 di Scott per il 15- 11 a cui rispondono con la stessa moneta prima Moore per il meno uno e poi Luca Vitali per il 17-15 . La buona circolazione di palla della Germani continua che ne approfitta per allungare con un canestro di Burns su assist al bacio di Bushati. Gli uomini di Sacchetti però non si spaventano e chiudono in vantaggio il primo periodo sul 23-21 con una penetrazione di Goss. Il secondo quarto si apre con il 2/2 di Goss dalla lunetta a cui risponde il nuovo arrivato in casa Brescia,Laganà con una tripla allo scadere. L’Enel però alza il livello con Goss che sale in cattedra tenta la prima fuga della gara sul + 8 costringendo coach Diana a ricorrere alla sospensione. Il timeout riesce a dare l’effetto sperato e la Germani ne approfitta con il capitano David Moss che smuove quota 24 punti e con Moore per il meno quattro che costringono Sacchetti a riordinare le idee con un timeout. Al PalaGeorge è Moore show, l’americano si traveste da leader e riduce sul 34-35. La leonessa spinta da tutto il pubblico rimette la testa avanti con il 2/2 di Vitali , ma Scott segna un’altra bomba che vale il nuovo sorpasso. Il primo tempo si chiude sul 42-40 per la squadra ospite in una partita molto spettacolare.
IL SECONDO TEMPO – La squadra pugliese esce dagli spogliatoi con un ispirato Goss che segna 10 punti di fila, ma gli uomini di Diana rispondono con quattro conclusioni dalla lunga distanza,delle quali tre di Moss e due schiacciate di Berggren per il 55-54 che costringe Sacchetti al timeout. L’Enel non subisce cali mentali e con Goss che punisce la difesa bresciana in ogni modo torna avanti. Il buon momento dei pugliesi continua, tentando il secondo tentativo di fuga sul 63-57, costringendo Diana a fermare il break degli ospiti. Al 29’ viene fischiato il secondo tecnico a coach Diana che è costretto ad andare negli spogliatoi ma i suoi ragazzi non si scompongono e con Moss riducono sul meno due dopo un’altra bomba dall’angolo, la specialità della casa. Il quarto periodo si apre con Brindisi che vola sul 71-80 provando a dare la spallata decisiva alla Germani dopo la tripla di M’Baye e l’assistente di Diana , Alessandro Magro chiama timeout per fermare l’emorragia. A 3’ dalla fine Scott lasciato completamente libero dalla difesa lombarda ne approfitta per segnare dalla lunga distanza un canestro pesantissimo. Nel finale i padroni di casa peccano di lucidità facendo 0/ 5 ai liberi consegnando la vittoria all’Enel. Il finale è 81-91 per Brindisi con Goss da 25 punti trascinatore dei suoi. Per Brescia arriva la dodicesima sconfitta stagionale, la quarta casalinga. Per Brindisi arriva la prima vittoria esterna del girone di ritorno.

Parziali : ( 21-23,40-42,64-66)
Tabellino:
GERMANI BASKET BRESCIA : Moore 22, Moss 18, Burns 10,Landry 10, Berggreen 10, Vitali L. 5, Laganà 3, Bushati 3, Bolis N.E , Zanetti N.E

ENEL BRINDISI : Goss 25, M’Baye 21, Scott 17, Carter 12, Joseph 8, Spanghero 6, Mesiceck 2 , Abgelese 0, Cardillo 0, Donzelli N.E, Sgobba N.E Invidia N.E

Commenta
(Visited 24 times, 1 visits today)

About The Author

Lorenzo Lubrano Nato il 22-08-1996 a Legnano (Mi), ho conseguito il diploma di liceo linguistico, frequento il primo anno di Linguaggi Dei Media (Università Cattolica Milano), ho giocato a basket per 8 anni, collaboro con la web radio milanese RadioBlaBla dove conduco una trasmissione dedicata al basket.