Super Wright e la Dolomiti Energia Trentino passa a Pistoia

La Dolomiti Energia Trentino esce con una vittoria che vale molto più di due punti dalla battaglia di Pistoia: 64 a 69 il punteggio finale per i ragazzi di coach Buscaglia, che dopo 40’ di rara intensità portano a 2 il numero di sconfitte in casa della seconda in classifica Pistoia. Con questa vittoria, frutto di una prova di grande consistenza dei bianconeri e di un Wright eccezionale da 23 punti e 12 rimbalzi, la Dolomiti Energia Trentino si porta a 2 punti da Cremona e Pistoia e torna al successo dopo due sconfitte di fila.

La cronaca:  la partita si apre su grandi ritmi. Dopo 1’30” Pistoia è avanti 6 a 4, ma Lockett mette la tripla del sorpasso per il 6 a 7. A metà del primo quarto Pascolo mette la tripla del 10 a 12, ma un fallo sul tiro da tre di Moore permette a Pistoia di recuperare la parità dalla lunetta. Moore in transizione porta Pistoia sul +3, ma cinque punti in fila di Pascolo e Forray ridanno ai bianconeri il vantaggio. Alla fine di un primo quarto frizzante la Dolomiti Energia Trentino è avanti 21 a 24 con la tripla di Baldi Rossi. Il secondo quarto si apre con le squadre che commettono diversi errori in attacco, colpa anche dell’assenza per infortunio di un play per parte come Filloy e Poeta: al 15’ coach Esposito chiama time out dopo il contropiede innestato da Wright per il canestro di Baldi Rossi per il 24 a 30. Baldi Rossi da tre e poi Wright su lancio di Forray costringono coach Esposito a chiamare time out sul 26 a 37 per la Dolomiti Energia Trentino. Pistoia reagisce e al 18’ i padroni di casa tornano a -7 sul 30 a 37 con coach Buscaglia che deve chiamare time out. Una giocata da tre punti di Wright, innescato da uno scippo di Forray, ridà fiato ai bianconeri. Ancora Forray regala una palla a Sutton per il 32 a 42 al 19’: Pistoia mette a segno un 4 a 0 di fine quarto che riduce il margine a sei punti sul 36 a 42. Pistoia parte bene nel secondo tempo con Kirk che schiaccia due volte a rimbalzo d’attacco, mentre Wright fa 1/3 da sotto: il punteggio al 22’ è di nuovo in parità a quota 44 con il PalaCarrara in visibilio. Forray mette subito la tripla dai 7 metri che rilancia le quotazioni bianconere e poi Sutton inchioda il canestro del 44 a 49: Pistoia fa 2/4 dalla lunetta e al 27’ il punteggio è di 46 a 49. Moore impatta, Baldi Rossi dà il +2: la partita si infiamma e Lockett inventa due punti in acrobazia. Il canestro di Pascolo su assistenza di Lockett fissa il punteggio alla fine del terzo quarto sul 50 a 55 per la Dolomiti Energia Trentino. Al 33’ Kirk mette la tripla del -4, 54 a 58, Wright arriva a quota 17 punti per il 54 a 60 a 6’11” dalla fine. Wright inchioda la schiacciata con fallo del +9 e poi coach Esposito si gioca la carta del tecnico per caricare ancora il PalaCarrara. Pistoia rientra subito fino al -6, quando coach Buscaglia è costretto a chiamare time out e a rimettere in campo Pascolo a 3’29” dalla fine. Lombardi segna da due e poi Moore riporta i padroni di casa a -2, ma Wright con l’ennesimo rimbalzo d’attacco segna il +4 a 2’ dalla fine. Coach Esposito ferma tutto a 1’21” dalla fine chiamando time out, ma ormai non c’è più nulla da fare: i liberi di Forray e Lockett fissano il punteggio sul 64 a 69. Per la Dolomiti Energia Trentino testa già a mercoledì con la trasferta di Eurocup a Reggio Emilia.

Giorgio Tesi Group Pistoia. Mastellari 2 (1/1, 0/2), Antonutti 5 (1/2, 1/2), Lombardi 4 (2/3, 0/1), Knowles 16 (4/7, 1/6), Kirk 18 (6/9, 1/3), Di Pizzo ne, Galli ne, Czyz 8 (3/8), Moore 8 (2/7, 1/7), Filloy ne, Severini, Blackshear 3 (1/4, 0/2). All. Esposito

Dolomiti Energia Trentino. Poeta ne, Sanders  (0/2, 0/1), Pascolo 9 (3/7, 1/4), Baldi Rossi 10 (2/7, 2/4), Forray 10 (1/5, 2/4), Lofberg ne, Flaccadori 2 (1/2, 0/3), Sutton 9 (3/5, 0/2), Lockett 6 (1/5, 1/1), Lechthaler ne, Wright 23 (10/20, 0/1). All. Buscaglia

NOTE – Tiri liberi: Pistoia 12/19, Trentino 9/13. Tiri da due: Pistoia 20/41, Trentino 21/53. Tiri da tre: Pistoia 4/23, Trentino 6/20. Rimbalzi: Pistoia 44 (Kirk 14), Trentino 46 (Wright 12). Assist: Pistoia 10 (Moore 4), Trentino 17 (Forray 4)

Arbitri: Gianluca Sardella, Tolga Sahin e Dario Morelli

MAURIZIO BUSCAGLIA (Coach DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): “Dobbiamo essere contenti di questa vittoria, perché questo è un successo importante che ci permette di restare in trincea assieme alle altre, a lottare nella parte alta della classifica. Per vincere a Pistoia, contro una squadra in palla e su un campo così caldo, bisognava fare una gara molto solida, di grande durezza, limitando gli errori e senza mai smettere di giocare: anche soffrendo, se necessario. Lo abbiamo fatto, e quando il nostro tagliafuori difensivo è cresciuto, e abbiamo registrato la nostra difesa sui tagli, questo è stato fondamentale per metterci nelle condizioni di correre. I canestri in campo aperto ci hanno aiutato quando nel terzo quarto quando, pur attaccando abbastanza bene, non riuscivamo a fare canestro. Per il resto sono contento di come abbiamo attaccato la zona, siamo andati meglio che nelle ultime gare, anche se dobbiamo essere più continui e fare di più. Abbiamo trovato alcune soluzioni in post con Forray e Sutton, e anche se dobbiamo fare di più e migliorare tanti aspetti, nel complesso siamo stati solidi, come era necessario fare per passare qui”.

JULIAN WRIGHT (Ala-Centro DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): “Per vincere su un campo così caldo, contro una squadra di alta classifica, era necessario fare una partita concreta, rispettando i nostri principi offensivi e trovando soluzioni in campo aperto. Ci siamo riusciti, soprattutto quando siamo riusciti a crescere nel controllo dei rimbalzi”. 

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author