Supercoppa A2, Scafati e Fortitudo in finale

La stagione della Serie A2 comincia con la Supercoppa, nello scenario della Unipol Arena di Bologna, casa della Virtus. E sono subito scintille. Le due squadre, che domani alle 19 si giocheranno il trofeo, saranno la Givova Scafati e la Fortitudo Bologna, che hanno avuto ragione rispettivamente di De’ Longhi Treviso e Dinamica Generale Mantova.

Givova Scafati – De’ Longhi Treviso 86-85 2OT

E’ una vera e propria battaglia, quella tra campani e veneti, favoriti alla vigilia. Bravi a non lasciar mai scappare via i più esperti avversari, i giocatori di coach Markovski, dopo aver chiuso sotto di 4 all’intervallo lungo (33-37), hanno anche provato una mini-fuga in avvio di ultimo periodo (59-55). Una volta ricucito lo strappo, è cominciato un duello punto a punto che sembrava non dover avere fine. Così, dopo ben due tempi supplementari, a risultare decisivo è stato un libero dell’MVP dell’incontro, ovvero Tommaso Fantoni, capace di mettere assieme in 44′ ben 26 punti, 8 rimbalzi e 4 assist. Ai trevigiani non sono bastati i 35 punti del duo Saccaggi-Fantinelli.

Givova Scafati: Fisher 3, Crow 17, Fantoni 26, Baldassarre 14, Ammannato e Panzini 3, Perez 9, Santiangeli 11.

De’ Longhi Treviso: Saccaggi 18, Fantinelli 17, Perry 10, Moretti 2, Rinaldi 4, Negri e Ancelotti 12, DeCosey 6.

 

Fortitudo Bologna – Dinamica Generale Mantova 80-67

Il pronostico, invece, viene rispettato nel secondo match di serata, con i felsinei capaci di comandare sin dalla palla a due. Nonostante le assenze di Ruzzier ed Italiano, la Fortitudo ha potuto contare su un Mancinelli che si è mostrato di categoria superiore (22+9 rimbalzi). Dall’altra parte Mantova, senza Vencato, si aggrappa al duo Amici (20 punti) – Candussi (17+14 rimbalzi), ma la serata storta degli americani e i tanti errori (ben 20 palloni persi e 38% dal campo) segnano la partita. I lombardi hanno avuto un solo momento, in pratica, nel quale sono stati davvero in partita, ovvero ad inizio terzo quarto, con il punteggio sul 49-45, grazie ad un rilassamento di Bologna. Una volta ripresisi, però, i ragazzi di Boniciolli, sulla spinta di Mancinelli e di Knox, sono scappati via definitivamente.

Fortitudo Bologna: Mancinelli 22, Candi 12, Torricelli, Campogrande 6, Montano 2, Gandini 4, Raucci 5, Roberts 11, Knox 18 (12 rimbalzi).

Dinamica Generale Mantova: Daniels 9, Timperi 1, Candussi 17 (14 rimbalzi), Casella, Amici 20, Corbett 13, Magni 3, Gergati e Bryan 2, Morello, Rinaldi.

Commenta
(Visited 53 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.