Supercoppa A2, Scafati-Napoli 82-61: Sacripanti: "Dobbiamo migliorare". Finelli: "Vittoria corale"

Nel recupero della seconda giornata del Girone Arancione di Supercoppa Serie A2, Scafati ha abbattuto Napoli con un netto 82-61. Di seguito, le reazioni dei due allenatori, a cominciare da Pino Sacripanti: “Scafati ha vinto con merito, è stata più pronta ed organizzata da noi. Noi eravamo sempre un secondo in ritardo su tutte le nostre giocate. Siamo stati spazzati via dal punto di vista dell’energia. Prendiamo il buono di questa partita. Dobbiamo cercare di recuperare la forma ottimale di tutti i nostri giocatori“.

Dobbiamo tornare a lavorare, ripulire il nostro gioco e chiarire un po’ di concetti e ruoli” – continua il coach di Napoli – “Passo dopo passo dobbiamo cercare di venir fuori da questo momento, in cui ci manca brillantezza. Giocare in maniera cosi ravvicinata non è sicuramente il massimo, ma dobbiamo essere bravi ad adattarci a questi nuovi ritmi di gioco in questa situazione particolare“.

 

Coach Alessandro Finelli in sala stampa al PalaMangano, dopo il match di Supercoppa vinto da Scafati contro Napoli (foto da: youtube.com)

Queste invece le parole di coach Alessandro Finelli: “Dedico la vittoria di questo derby così sentito ad Enrico Longobardi, per la passione con cui sta operando con la società, seguendo le orme paterne. Altra dedica va ai nostri tifosi, che non hanno potuto assistere a quanto cuore hanno messo in campo i ragazzi per vincere questo incontro. Napoli ha mostrato di essere più indietro di noi quanto a condizione fisica, per via dello stop obbligato dei contagi subiti recentemente“.

Ma ciò non toglie nulla alla nostra prestazione molto buona, fatta di intensità difensiva, nella quale abbiamo vinto la battaglia a rimbalzo ed abbiamo sudato, tuffandoci sul campo per recuperare palloni vanganti” – aggiunge – “E’ stata una partita nata dalla testa, dalla concentrazione, dalla applicazione difensiva e dalla voglia di fare bene, che in attacco ha visto coinvolti tutti, con una buona circolazione di palla, che ha permesso a Thomas, Cucci e Benvenuti di andare in doppia cifra“.

E’ stata una partita corale, nella quale i nostri lunghi hanno avuto un buon impatto nel pitturato. La vittoria ci dà tanta fiducia ed autostima, per il ritmo e l’intensità con cui è stata giocata, per giunta contro un avversario forte come Napoli: dobbiamo continuare in questa direzione, per costruire con il lavoro in palestra i nostri successi“, ha concluso Finelli.

Dichiarazioni a cura, rispettivamente, di Ufficio Stampa Napoli Basket ed Ufficio Stampa Basket Scafati 1969.

Commenta
(Visited 40 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.