Sustinente perde gara 2 contro Gallarate e abbandona i playoff

Sustinente saluta i playoff di C Silver, in una serata in cui non riesce ad andare oltre i limiti, gli infortuni e le sfortune della seconda parte di stagione.

Nessun merito va tolto ad un Gallarate ottimamente allenato, con un roster profondo, un gioco di spaziature, tiro e velocità esaltato dalla fiducia che evidentemente la squadra ha in questo momento. Ma a Sustinente stasera un vincitore c’è, ed è un pubblico da tutto esaurito, bandiere, striscioni e cori incessanti, condotti dai supporter locali affiancati dai “Sot’a chi töca” della Dinamica Mantova, segno che in questa stagione Sustinente è andata oltre i suoi piccoli confini, richiamando appassionati da diverse zone.

In tribuna a soffrire quel David Hawkins che avrebbe potuto dare un senso diverso a questa stagione se solo avesse avuto la possibilità di poter lottare con i suoi compagni. I ragazzi di Zecchini hanno dato tutto quello che avevano dentro, nonostante la disponibilità limitata di Buzzi, la preparazione ancora precaria di Simeoni hanno dato pochissime alternative alle penetrazioni di Verzellesi ed al tiro da fuori di Zanini, armi che questa sera erano spuntate. Il Sesa parte con Ferrari e Nizzola in quintetto: il primo periodo è un tiro al bersaglio con altissime percentuali da tre da parte di Gallarate, mentre purtroppo Sustinente inizia la gara con le polveri bagnate, pur prendendo buoni tiri con i piedi per terra. I varesini scappano subito via prendendo quel margine che nel corso del match risulterà decisivo. Soprattutto nell’ultima parte del quarto, dove dal 9-14 a 3’42” da fine quarto si arriva al termine della frazione sul 27-15 esterno. Solo un grande Nizzola in post tiene a galla Sustinente.

Nella seconda frazione la musica non cambia e la zona 3-2 del Sesa dà pochi problemi agli ospiti, che mantengono sempre oltre i dieci punti di scarto, chiudendo all’intervallo lungo sul 45-33. La differenza evidente è nelle percentuali di tiro ed in quelle 5-6 palle perse dei piccoli sustinentesi, che Gallarate tramuta in oro con veloci contropiedi. Nel terzo quarto Sustinente produce il massimo sforzo, e l’ingresso di Buzzi, che ha un’autonomia molto limitata, sembra dare la scossa: il ragazzo veronese mette piede in campo con grande grinta e con due triple consecutive ed un 2/3 dalla linea della carità porta il Sesa a -6 con un’opportunità per arrivare a -4, ma il pur ottimo Nizzola di stasera sbaglia un facile appoggio da sotto, Buzzi termina la sua produttiva ma breve apparizione sul parquet e Gallarate immediatamente riparte. Dal 44-50 a 5′ dal termine del periodo si chiude sul 46-63, game over con i ragazzi di Zecchini stremati e sfiduciati. L’ultimo periodo è l’occasione per dare, per ambedue le squadre, spazio ai giovani. La partita finisce 82-57, con un pesante parziale negli ultimi 15′ di 32-7, segno di un crollo fisico evidente. A un minuto dalla fine coach Zecchini chiama time out e il pubblico è tutto in piedi a ringraziare i suoi beniamini con un lunghissimo applauso per una prima stagione in C che ci ha portato subito ai playoff, e che quindi è una stagione assolutamente positiva.

Nessuna recriminazione per stasera e complimenti a Gallarate. Alla fine tutti in campo per quella che, anche senza vittoria, è una festa e un arrivederci. Ci sarà tempo per i bilanci, in questo momento diciamo solo grazie a questi giocatori, allo staff tecnico al grande pubblico che li ha sostenuti e ad un paese che non ha mai fatto mancare appoggio ed affetto.

TABELLINO

Sesa Sustinente: Buzzi 10, Maiorino 2, Riccò, Mazzola, Verzellesi 7, Zanini 6, Steccanella 8, Freddi 8,Nizzola 15, Ferrari, Simeoni 1. All. Zecchini

Basketball Gallarate: Quaglia 3, Tomasini 2, Gatto 12, Ferrario, Bolzonella 7, Fogato 8, Ciardiello 9, Anzini, Picotti 2, Fedrigo 10, Pariani 8, Puricelli 21. All. Ferri

Fonte: ufficio stampa Sustinente

Commenta
(Visited 44 times, 1 visits today)

About The Author