Talos Ruvo-Geofarma Mola 96-94, Geofarma ko in volata

Ancora una sconfitta sul filo di lana per la Geofarma che si pianta a Ruvo dopo una gara costantemente in equilibrio. Questa volta fatali gli ultimi due possessi durante i quali è mancata la giocata vincente e soprattutto la lucidità giusta per portare a casa due punti ampiamente alla portata. E’ la terza sfida risolta nelle ultimissime battute, la seconda esterna di fila, che denota la volontà di esserci contro qualunque avversario fino alla sirena ma al tempo stesso spinge a lavorare tanto sui palloni bollenti, quelli dai quali dipende l’esito della sfida.

LA PARTITA

Mola con tre vittorie nelle ultime quattro, Ruvo sempre perdente da sette turni, coach Alba parte con Musci, Ferilli, Campbell, Didonna e Washington, coach Milli invece tiene fuori Orlando e approccia il match con tre nuovi arrivi, due Usa Jones e Crosgile, più Silvestrini da metronomo, completano il quintetto Serino e Preite. Primo quarto scintillante gli attacchi hanno la meglio sulle difese, equilibrio sin dalle prime battute con protagonisti da una parte Preite, Serino e Silvestrini, dall’altra Musci con 5 punti in avvio e ben 13 nel quarto, Dvon Campbell carbura sul finire della prima frazione con accelerazioni ficcanti a tagliare l’impianto difensivo ruvese, si va al primo riposo breve sul 28-28.

Tripla di Prete subito in avvio di seconda frazione, Musci dalla lunetta poi ancora il centro di Francavilla da sotto per il break esterno (28-35), scambio di punti Jones-Washington, ripartenza vincente di Campbell ma arriva la tripla da molto lontano di Silvestrini a mantenere Ruvo in scia (35- 39). Non è da meno Ferilli che inserisce la seconda bomba personale, grande azione in slalom di Campbell, Ruvo prova a restare attaccata con Serino ma viene castigata da una nuova tripla di Ferilli (39-46). Un canestro di Orlando da sotto e ancora una tripla di Silvestrini ridisegnano l’equilibrio, Mola riprova la fuga con Ferilli e Pavone ma l’ultimo canestro del primo tempo lo sigla Crosgile che scippa palla a Campbell e va ad insaccare sulla sirena (46-50).

Tripla di Serino per Ruvo ma Mola con Musci e Washington – 48 punti in coppia -costruisce il proprio bottino in area dove Ruvo soffre, assist di Didonna per Washington tutto solo ad appoggiare, schiacciata di un ottimo Serino e buon uno contro uno di Lee Jones su Washington (53-56). E’ proprio il centro americano di Mola a portare punti pesanti – 8 di fila – in questo momento della sfida, Orlando e una azione da tre punti di Crosgile rimettono ancora una volta a contatto i due roster (61-62). Washington lucido dalla lunetta gli risponde un incontenibile Silvestrini con un’azione ubriacante che vale canestro con fallo supplementare e con un ultimo possesso sul gong della terza frazione che certifica il nuovo vantaggio interno, 68-66.

Americani in spolvero nell’ultimo quarto, Jones e Crosgile per Ruvo, Campbell per Mola che però è attardata inizialmente (77-70) un gancio di Musci precede di qualche secondo una tripla pesante ancora di Jones. Mole rinviene ancora con due bombe firmate Ferilli e Didonna sempre dall’angolo. Ritorna addirittura davanti la Geofarma con Musci dalla linea della carità, ormai è un colpo su colpo che entusiasma, tocca a Crosgile ristabilire la parità assoluta sugli 80 punti a 5′ dalla fine. Botta e risposta Ferilli (4 triple) Crosgile da tre, il vantaggio esterno lo regala Prete, ma dura pochissimo perchè è la tripla che non ti aspetti di Orlando a rimescolare ancora le carte (88-86). Gli ultimi scampoli di gara sono da cardiopalma, Crosgile uno su due dalla lunetta per l’ennesima parità, errore di Jones da tre e ripartenza vincente di Campbell per il +2 a 30″ dalla fine. La decide il play statunitense di Ruvo che si inventa una tripla e a -20″ per il 92-91. Mola ha il possesso del controsorpasso ma non trova i due punti sperati dal possesso di Campell stoppato dal ferro ed è ancora Crosgile a inserire due lunette pesantissime, l’ultimo possesso Mola nelle mani di Prete è ansiogeno e si perde per la pressione ruvese che chiude con la schiacciata di Jones a campo aperto. La tripla di Campbell arriva quando è ormai tutto deciso, Ruvo torna a sorridere dopo 2 mesi mentre la Geofarma si ferma ancora nel momento cruciale della gara.

TALOS RUVO 96

GEOFARMA MOLA 94

Talos Ruvo: Pezzarossa, Orlando 7, Palacio NE, Crosgile 24, Serino 15, D’Introno NE, Silvestrini 23, PReite 8, Jones 20, Pasculli. All. Milli

Geofarma: Musci 24, Campbell 19, Ferilli 12, Didonna 3, PAvone 2, Washington 24, Clemente 2, Susca NE, Fiore NE, PRete 8. All. Alba

Parziali: 28-28;46- 50; 68-66; 96-94

Arbitri: Marseglia e Balice

Comunicato a cura di Donatello Biancofiore

Commenta
(Visited 44 times, 1 visits today)

About The Author