Taranto, contro Rimini la terza trasferta consecutiva

Pu.Ma. Trading Taranto sempre più itinerante. Terza trasferta consecutiva per il Cus Jonico Basket Taranto che dopo i due recuperi sfortunati di Venafro e Giulianova torna nel centro Italia per affrontare il Basket Crabs Rimini nella 23° giornata del campionato di Serie B, girone D.

Non è un momento facile, lo sanno anche i muri, per i ragazzi di coach Putignano che stanno fronteggiando una emergenza dietro l’altra, da Veccari ad Azzaro passando per Laquintana e soprattutto Chiacig un po’ tutti sono passati dall’infermeria in questi ultimi due mesi, anche più di uno alla volta. Insomma lavoro straordinario per lo staff medico cussino guidato dal dott. Marzulli. I risultati ne hanno risentito, forse anche il morale di una squadra che ora deve trovare come non mai le energie per uscire fuori dall’impasse e sbloccarsi verso lo sprint della regular season.

Da questo punto l’aver rivisto sul parquet Chiacig in pieno rodaggio a Giulianova per un quarto d’ora è un incoraggiamento così come il recupero certo di Laquintana out nei due recuperi recenti.

«Finalmente dovremmo essere al completo – incrocia le dita Tommaso Sacchetti – quando mancano un paio di elementi diventa difficile anche allenarsi. A Rimini incontriamo una squadra che abbiamo già battuto all’andata, magari ritroviamo la vittoria, sarebbe importante a livello psicologico per il finale di stagione, se davvero saranno playout o meno”. Gli fa eco l’assistant coach Francesco Calore: “La squadra continua a impegnarsi e a crederci, abbiamo bisogno dell’apporto di tutti per uscire dal momento difficile. Chiacig ha bisogno di ritrovare un po’ di confidenza, ha ancora un po’ di ruggine ma averlo rivisto giocare è un buon segno. A Rimini sarà una battaglia, dovremmo essere pronti con tutti gli effettivi».

Anche i Crabs Rimini di coach Maghelli non sono in un buon periodo e cercano la vittoria smarrita dalla prima di ritorno, striscia negativa che sta mettendo seriamente a rischio la zona playoff. Ma soprattutto per il Cus Jonico la gara del PalaFlaminio sarà l’opportunità di incontrare, da avversario, l’ex capitano Stefano Potì protagonista di due salvezze consecutive nelle ultime due stagioni con la maglia rossoblu, esperienza purtroppo segnata da un grave infortunio al ginocchio.

Palla a due domenica 12 marzo alle ore 18 al PalaFlaminio di Rimini, arbitri del match: Stefano Gallo di Monselice (PD) e Michele Biondi di Trento (TN).

Commenta
(Visited 16 times, 1 visits today)

About The Author