La Tarros fatica ma riesce ad imporsi sull'Aurora Chiavari

La settimana difficile, tra impegni lavorativi, infortuni e malanni di stagione si è tradotta in una partita non facile per i bianconeri. Sicuramente, di fronte all’Aurora Chiavari non hanno brillato, ma hanno comunque conquistato la vittoria.

Il risultato finale, 66-49, certamente è troppo netto per quello che si è visto sul parquet, dove è andata in scena una partita non bella e divertente, ma che i padroni di casa hanno saputo, comunque, tenere in mano.

 

“Non posso assolutamente dire che sia stata una bella prova – commenta a fine gara il Presidente bianconero Danilo Caluri – ma sono sicuro che noi non siamo questi. Questa non è la Tarros vera, so quelle che sono le nostre potenzialità, quindi sono molto dispiacuto per quello che abbiamo fatto stavolta, ma non sono preoccupato per il futuro. Sono preoccupato piuttosto di cercare di recuperare quanto prima gli assenti”.

La cronaca del match riflette tutto questo: tanti errori, poco gioco, poche belle azioni e idee a volte confuse.
Punteggio bassissimo nella prima frazione, giocata punto a punto, che si chiude sul 12-9. La carenza di canestri prosegue anche nel secondo tempino quando una tripla degli ospiti ristabilisce subito la parità. Per vedere muovere il tabellino dei bianconeri bisogna aspettare circa tre minuti e mezzo ed il canestro arriva dalla lunetta; il primo su azione si fa attendere ancora un minuto. Poi la Tarros piazza un piccolo break che le permette di andare alla pausa lunga con un vantaggio in doppia cifra: +11, sul 28-17.
La terza frazione non comincia certo meglio della precedente, con il primo canestro di casa che, anche stavolta, arriva dopo oltre tre minuti e mezzo di gioco. L’Aurora non fa meglio e così la Tarros riesce comunque a mantenere sempre il vantaggio. Un vantaggio che si dilata nell’ultima frazione, sino al 66-49 finale, eccessivo senza dubbio per quanto visto.

 

Obiettivo ora recuperare più giocatori possibile e resettare un po’ le idee.

Ci sarà da mostrare una prestazione diversa già la prossima settimana, sempre davanti al proprio pubblico: si gioca infatti al PalaSprnt domenica 19 novembre alle 18.00 contro Vado.



Spezia Basket Club Tarros – Aurora Chiavari: 66-49 (12-9; 28-17; 43-33)
Spezia Basket Club Tarros: Pipolo 11, Visigalli 0, Peychinov 16, Bracci 4, Steffanini 16, Manzini 9, Canti 5, Dalpadulo 5, Coari 0. Coach Padovan.

Aurora Chiavari: Ciotoli 8, Ferri 14, Stefani 4, Calzolari 11, Costacurta 8, Pantic 0, Varrone 4. Coach: Marenco

 

Fonte: Ufficio Stampa Tarros

Commenta
(Visited 18 times, 1 visits today)

About The Author