Tarros Spezia, sfida alla vice-capolista Agliana

Dopo aver ospitato e battuto la capolista San Giobbe Chiusi, una settimana fa, ora la Tarros proverà a frenare la corsa anche della seconda della classe, la Endiasfalti Pallacanestro Agliana, e contiuare la propria scia positiva che, in campionato, va avanti da tre turni.

Una ripartenza alla grande, dopo due mesi di infortuni e difficoltà, che sta rilanciando la squadra di patron Danilo Caluri verso una posizione di classifica meno “pericolosa” e più consona al gruppo guidato da coach Padovan.

Il PalaSprint sarà palcoscenico, domenica 19 gennaio, di un’altra partita che si preannuncia ricca di emozioni ed in grado di fare vedere un bel basket.

“Agliana è una squadra con caratteristiche molto particolari e peculiari – sottolinea coach Andrea Padovan – i giocatori hanno ottima intesa e sono molto bravi, in particolare nei tiri da due. Sarà una partita, come quella di settimana scorsa, molto difficile. Noi ovviamente daremo il massimo, come contro Chiusi e come facciamo in ogni gara. Ho molta fiducia nei miei ragazzi”.

Al di là dell’aspetto sportivo, che come detto promette emozioni, c’è un altro motivo per riempire, domenica, il PalaSprint: l’intero ricavato, infatti, sarà devoluto a “Il viaggio di Bianca”, l’Associazione costituita in memoria della bambina di soli 3 anni che ha perso la vita, lo scorso aprile, schiacciata dal cancello del parco giochi di Pugliola, a Lerici. L’Associazione aiuta genitori in grave difficoltà economica, organizza incontri con importanti professionisti sui temi della gravidanza, del parto e dei primi anni di vita dei bambini, ed è già riuscita a dare un sostegno concreto alla Pubblica Assistenza di Lerici.

“Spero in un PalaSprint gremito – prosegue il coach – noi ce la metteremo tutta per onorare al massimo l’impegno. Supportiamo in pieno questa iniziativa, la sentiamo nel profondo e speriamo che i nostri tifosi e l’intera città rispondano al meglio”.

Palla a due domenica 19 gennaio al PalaSprint. Arbitrano Dario Magazzini di Bagno a Ripoli (FI) e Marco Piram di Campiglia Marittima (LI).

Il costo del biglietto d’ingresso è di 5 euro. Ovviamente non saranno validi gli abbonamenti.

Commenta
(Visited 44 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.