Tempesta d’emozioni: sabato torna in campo l’A2 contro la Matteiplast Bologna

Final Eight Scudetto U20 a Roseto, il sorteggio dice Pordenone-Salerno ai quarti!

La gioia per la qualificazione alle finali scudetto U20 e subito testa di nuovo nel campionato maggiore, quello di Serie A2 femminile, che il Salerno Basket affronta con il medesimo roster. Tempesta d’emozioni, un po’ di stanchezza ma certamente anche la grande soddisfazione per il prestigioso risultato raggiunto dalle ragazze di coach Russo che hanno trionfato all’interzona in quel di Chiusi. E proprio sulle ali dell’entusiasmo Salerno proverà a gettare il cuore oltre l’ostacolo sabato sera, 25 marzo (ore 19:30, ingresso gratuito), al PalaSilvestri contro la Matteiplast Bologna: quartultima giornata di regular season, gara difficile per le granatine che fisicamente avranno sul groppone le tre partite in altrettanti giorni disputate a inizio settimana. Salerno è fanalino di coda (4 punti) e cerca lo scatto d’orgoglio contro le felsinee, seconde a quota 34. Sulla carta proibitiva la partita all’orizzonte, che sarà diretta da Simona Belprato di Cercola (NA) e Lucia Bernardo di San Nicola La Strada (CE). Ma mai dire mai.

Si viaggia su due binari. Le atlete di coach Roberto Russo hanno infatti conosciuto il nome dell’avversaria ai quarti di finale Scudetto U20. Le prime otto d’Italia si ritroveranno da venerdì 14 a domenica 16 aprile a Roseto degli Abruzzi (TE) per l’ultimo atto del massimo campionato giovanile: la Fip ha sorteggiato gli abbinamenti e Salerno scenderà in campo il 14 aprile alle 20 al PalaMaggetti contro il Sistema Rosa Pordenone. La vincente del match tra campane e friulane se la vedrà il giorno dopo in semifinale contro una tra Girls Golfo dei Poeti e San Raffaele Basket. Dall’altra parte del tabellone, sempre venerdì 14 aprirà il programma dei quarti il match fra Sanga Milano e Cestistica Azzurra Orvieto (ore 14); seguirà Minibasket Battipaglia-Cestistica Savonese (ore 16). Tutte le gare saranno trasmesse in live streaming sul sito Fip.it/giovanile. “Bello aver raggiunto le finali nazionali U20. Qualsiasi squadra sarebbe stata impegnativa come avversaria: c’è Pordenone e va bene così. Le ragazze possono giocarsela con chiunque, devono essere convinte dei propri mezzi, hanno mostrato grande voglia e grande attaccamento, conducendo le partite in modo eccezionale – dichiara il direttore sportivo Aurelio De Sio – Adesso l’importante sarà continuare a lavorare con dedizione, come abbiamo sempre fatto, per provare a far meglio anche con l’A2 nelle partite che mancano alla fine. Mi aspetto tanto da questo gruppo che ha dimostrato di avere valori importanti”.

 

Ufficio stampa Salerno Basket ‘92

Commenta
(Visited 19 times, 1 visits today)

About The Author