Teramo Basket, coach Bianchi: "Barcellona è in palla, sarà difficile"

Si chiude domani il 2016 per La Meta Teramo Basket 1960. I biancorossi nel Palascapriano affronteranno il Basket Barcellona, una squadra “tosta” che ha collezionato  fino ad oggi 16 punti (quattro in più dei teramani), vincendo 8 partite. I siciliani navigano in piena zona play off occupando il quinto posto in graduatoria. Quella in programma domani è una vera e propria sfida di alta classifica. La Meta torna a giocare in casa dopo la vittoria di Maddaloni e vuole riconquistare il proprio pubblico regalando un successo prima della sosta natalizia (il campionato riprenderà il 4 gennaio con la trasferta di Cefalù). Di fronte, però, la squadra di Bianchi avrà un’altra corazzata del girone C della serie B, a dimostrazione di come tutte le squadre siano attrezzate per puntare in alto. Questo il pensiero, sugli avversari, del coach biancorosso: «Barcellona è tra le squadre più in palla – commenta Bianchi – e domenica scorsa ha letteralmente asfaltato Palestrina. I “piccoli” sono molto forti: il talentuoso playmaker dominicano Yancarlos Rodriguez e il tiratore Grilli, uno tra i migliori specialisti del tiro da 3 punti di tutta la serie B. Nel reparto lunghi il loro gioco acquisisce imprevedibilità grazie alle caratteristiche di un centro atipico come Brunetti, eccellente tiratore da 3 punti (58% finora in stagione) nonostante i 205 centimetri. A completare il quintetto due ottimi collanti come l’atletico De Angelis e l’esperto Sereni, nei ruoli di ala piccola e ala grande. Dovremo innanzitutto giocare una grande partita in difesa, contenendo le penetrazioni e non facendoli correre in contropiede. In attacco la chiave sarà cambiare lato velocemente alla palla, per poi attaccare i recuperi».

Commenta
(Visited 65 times, 1 visits today)

About The Author