Teramo Basket, Nolli: "Sono in un gran gruppo. Contro Cerignola per vincere"

Proseguono gli allenamenti in casa Teramo Basket 1960. Dopo la bella vittoria contro Porto Sant’Elpidio i ragazzi di coach Piero Bianchi sono pronti ad affrontare la terza trasferta del campionato contro il Cerignola, squadra che domenica scorsa ha ottenuto i primi due punti della stagione vincendo in trasferta contro Perugia. Ci si aspetta quindi un avversario “gasato” e con il pubblico di casa pronto ad alzare i decibel. Anche i biancorossi volano sulle ali dell’entusiasmo, decisi più che mai ad ottenere la seconda vittoria consecutiva ed il primo successo esterno. Allo stesso tempo sono ben consapevoli di dover approcciare la partita nel modo giusto, soprattutto a livello mentale, cercando di non ripetere gli errori fatti contro Giulianova e Senigallia. Dello stesso avviso è Lorenzo Nolli, uno dei protagonisti del successo contro Porto Sant’Elpidio, che abbiamo intervistato per ascoltare le sue riflessioni alla vigilia del match in terra pugliese.

 

Lorenzo, innanzitutto quali sono state le tue impressioni dopo la partita contro Porto Sant’Elpidio?
Sicuramente positive, avevamo bisogno di riscattarci dopo la brutta sconfitta contro Senigallia e di vincere davanti ai nostri tifosi. Abbiamo fatto una partita tosta, soprattutto in difesa, e siamo stati concreti nei momenti delicati dove si è deciso il risultato. Sono due punti che ci danno fiducia e che mi fanno credere ancora di più in questa squadra”.

 

Un dato che è emerso chiaramente è che quando giocate di squadra e le percentuali sono alte davvero potete vincere contro chiunque.

Certo, quando le percentuali si alzano possiamo davvero battere chiunque (vedi Recanati, una delle favorite del girone). Siamo una squadra dove tutti quanti possono segnare. Nelle giornate in cui le percentuali si abbassano dobbiamo però trovare un’altra dimensione ed altre soluzioni offensive. Se ci riusciamo allora possiamo fare il vero salto di qualità.”

 
Che idea ti sei fatto di questo Girone C?

Rispetto agli altri gironi è senza dubbio quello più complicato e strano. La classifica parla da sola, non ci sono squadre a zero punti quindi tutti possono vincere con tutti. Ogni partita sarà da giocare fino alla fine senza dare nulla per scontato in partenza.

 

Prossimo impegno, si va in trasferta contro Cerignola. Che tipo di partita ti aspetti e come dovrete affrontarla?

Cerignola arriva da una vittoria esterna e vorranno vincere la loro prima partita in casa. Dobbiamo essere aggressivi dal primo minuto e non ripetere gli errori che abbiamo commesso a Giulianova e Senigallia. In quelle due partite, quando ci hanno messo le mani addosso, abbiamo di fatto smesso di giocare, questa volta dovremmo essere ancora più aggressivi continuando a rispettare il piano partita.

Comunicato a cura di ufficio stampa TERAMO BASKET 1960 SSD ARL

Commenta
(Visited 32 times, 1 visits today)

About The Author