Teramo Basket, il presidente Ruscitti suona la carica: "Cuore caldo e mente fredda per vincere il derby contro Giulianova"

Dopo le feste natalizie e l’inizio del nuovo anno il Teramo Basket 1960 è pronto per
rituffarsi nel campionato di Serie B.
Siamo giunti al giro di boa, domenica 7 gennaio infatti comincerà il girone di ritorno e i
biancorossi dovranno disputare il terzo derby consecutivo, questa volta contro il
Giulianova.
C’è ovviamente da vendicare, sportivamente parlando, la partita dell’andata dove i
ragazzi di coach Bianchi condussero per larghi tratti del match, salvo poi farsi recuperare
nei minuti finali e perdere al tempo supplementare. Era la prima giornata di campionato,
tante partite sono state giocate e adesso la classifica vede il Teramo a quota 16 punti e il
Giulianova dietro a quota 14. Il Teramo è reduce dalla sconfitta nel derby contro Campli
mentre gli ospiti hanno espugnato il campo di Val Di Ceppo ed è prevedibile che
arriveranno con grande entusiasmo al Palaskà.
I biancorossi dal canto loro dovranno avere la giusta cattiveria agonistica ed aggressività
per tornare a vincere e cominciare bene il nuovo anno.
“Iniziamo il girone di ritorno con un derby. – ha dichiarato il Presidente del Teramo Basket
1960 Ermanno Ruscitti – È ovviamente una partita particolare ma non sentiamo la
necessità di mettere un’eccessiva pressione ai nostri giocatori, i derby vanno vissuti in
maniera normale. Se si vince i punti sono sempre due con quel qualcosa in più in questo
caso.
Ho la massima fiducia nello staff tecnico e nei ragazzi che sicuramente vorranno rifarsi
dopo la partita persa a Campli.
Ci aspetta una seconda parte di campionato importante, che consolidi le nostre certezze
e ci regali qualche soddisfazione in più”.
“Il nostro compito è quello di far crescere l’affetto dei tifosi e della piazza intorno alla
squadra. – ha poi proseguito il numero uno biancorosso – Abbiamo un pubblico ed una
società corretti che fanno della sportività il loro credo, Teramo deve tornare ad essere
una delle città principali della pallacanestro nazionale, per quanto riguarda il campionato di Serie B, e il Palaskà deve diventare la nostra fortezza dalla quale è difficile uscire con i
due punti in mano.
Alla squadra posso dire di avere il cuore caldo e la mente fredda, solo così possiamo
riprenderci dalle occasioni perse e già domenica contro Giulianova sarà la nostra prima
opportunità di riscatto”.

 

Commenta
(Visited 38 times, 1 visits today)

About The Author