Il Teramo Basket in trasferta a Matera per tornare a vincere

Archiviata la sconfitta nel derby casalingo contro l’Amatori Pescara, il Teramo Basket 1960 è pronto ad affrontare domenica 5 novembre, con palla a due alle ore 18, l’insidiosa trasferta in terra lucana contro il Matera. La squadra della “Città dei Sassi”, accreditata ad inizio stagione tra le prime quattro formazioni del Girone C, non sta vivendo un periodo positivo. Le tre sconfitte consecutive infatti – contro San Severo, Bisceglie e Fabriano – parlano chiaro e pongono alla vigilia del match due ipotesi: la prima è quella di trovare un avversario rabbioso e motivato, la seconda è quella di fronteggiare una squadra sull’orlo di una prima crisi stagionale. Per mandare in crisi i lucani il Teramo dovrà fare una prestazione non frenetica – come avvenuto con Pescara – e giocare in modo tranquillo rispettando il piano partita.

Analizzando Matera: il quintetto è composto dal playmaker Dimarco, argentino classe ’84, eccellente passatore con ben 9.2 assist a partita. La guardia è Cozzoli, buon tiratore dall’arco dei 6.75. In posizione di ala piccola troviamo l’altro argentino, ex Teramo Basket, Franco Migliori, cecchino mortifero dall’arco, miglior realizzatore dei lucani (17.4 di media) e giocatore di grandissima esperienza. Nel ruolo di ala grande c’è Battistini, secondo realizzatore (15.5 di media) molto forte fisicamente. Completa lo starting five il terzo argentino Ochoa, che sta viaggiando a 13 punti e 6 rimbalzi di media. Dalla panchina rientrano nelle rotazioni il cambio dei lunghi Ravazzani, il playmaker Marra e la guardia Varaschin.

Fonte: Uff. Stampa Teramo

Commenta
(Visited 28 times, 1 visits today)

About The Author