Teramo-Campli, Fabi: "Il fattore campo dovrà essere determinante"

Sarà ancora una volta derby e questa volta sarà un derby decisivo per le sorti dell’Adriatica Press Teramo e del Campli. Potenzialmente se ne potrebbero giocare addirittura cinque, se la serie dovesse prolungarsi fino alla “bella”, e la posta in palio sarà molto alta in quanto ci si giocherà la permanenza nel terzo campionato nazionale.

È la dura, crudele ed affascinante legge della pallacanestro: non c’è pareggio, non c’è via di mezzo, o si vince o si perde, o paradiso o inferno.Non possono non tornare in mente le tante, tantissime battaglie leggendarie che Teramo e Campli hanno dato vita nel corso degli anni, a cominciare dalla seconda metà del XX secolo. Tanti i campioni che hanno vestito le due casacche, accomunate dai colori (il bianco e il rosso) ma eternamente divise da un’antica e nobile rivalità che ha sempre offerto sfide epiche, mai scontate, mai banali. Da una parte il capoluogo di provincia, dall’altra un paese di quasi 8000 anime. Una palla arancione e due canestri a fare da filo conduttore a queste due realtà, che continuano a portare alto il nome dell’Abruzzo in giro per l’Italia cestistica e non solo.

Ancora una volta quindi il destino pone Teramo e Campli di fronte per una serie playout, che si preannuncia tanto affascinante quanto fratricida per l’inevitabile verdetto.

I ragazzi di coach Domizioli si stanno preparando nel migliore dei modi, consapevoli della loro forza e tenendo ben presente che non dovranno sottovalutare i cugini farnesi, come ha ampiamente dimostrato l’ultimo derby giocato durante la stagione regolare. “Dobbiamo allenarci concentrati durante tutta la settimana e seguire quelle che sono le indicazioni dello staff tecnico e fisico per affrontare la serie nel miglior stato possibile – ha dichiarato la guardia dell’Adriatica Press, Matteo Fabi –  Il vantaggio di avere il fattore campo dev’essere determinante, nelle ultime cinque partite giocate al Palaskà abbiamo sempre vinto e questo dev’essere un elemento chiave per portare a casa serie e salvezza“.

Gara 1 si giocherà domenica 28 aprile al Pala Scapriano, con palla a due alle ore 20:30. Il Teramo Basket 1960 comunica che non saranno validi gli abbonamenti stagionali e le tessere cortesia LNP.

Fonte: Ufficio Stampa Adriatica Press Teramo

Commenta
(Visited 22 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.