Terza vittoria casalinga in stagione per Giulianova Basket

L’Etomilu Globo Giulianova si conferma particolarmente a proprio agio tra le mura amiche del PalaCastrum conquistando la terza vittoria stagionale sulle quattro gare disputate sul parquet casalingo. La vittima di turno è stata la formazione del Casa Euro Taranto salita a Giulianova desiderosa di muovere la classifica dopo le ultime due sconfitte consecutive. Ne è venuta fuori una partita intensa e combattuta per tutto l’arco dei 40′ di gioco che i giallorossi hanno portata a casa con il punteggio finale di 69-64, dopo aver tenuto il comando delle operazioni praticamente per 35′ consecutivi. In casa Etomilu Globo ottime le prestazioni dei due lunghi Diener e Bartolozzi autori della metà dei punti di squadra, tra gli ospiti ben 5 giocatori in doppia cifra ma nel complesso poco contribuito in termini di punti quello portato dalla panchina.
Coach Putignano, conosciuto in zona per i suoi trascorsi camplesi, iniziava la gara con Stola, Circosta, Potì esterni e la coppia Malfatti-Orlandi a dare peso sotto le plance. Coach Francani,complice la forzata assenza di Bartoli, sceglieva di iniziare la gara con Bartolozzi e Diener a presidiare il pitturato, Gallerini da numero 3 e la coppia Sacripante-Marco De Angelis come guardie.
Dopo i primi minuti di studio, caratterizzati dalla buona vena di Circosta da una parte e Bartolozzi dall’altra (6-9 al 3’30), coach Francani era costretto a mettere mano al quintetto inserendo Simone De Angelis al posto di Diener out per un colpo subito a rimbalzo che lo costringeva ad una lunga permanenza in panchina. L’ottavo punto di Bartolozzi, decisamente in palla sia a rimbalzo che in attacco (13-13 al 7′), incrinava le certezze di Putignano che faceva sedere Orlando, abbastanza in difficoltà contro il lungo ex Verona, inserendo Osmanescu per guadagnare in velocità. Tra i giallorossi, tutti portavano il loro contributo alzando l’intensità in campo, in modo da chiudere il primo quarto avanti di un possesso (18-16).
Diener, con un vistoso cerotto a protezione del labbro infortunato nei primi minuti di gara, faceva il suo ritorno in campo ad inizio secondo quarto portando in dote il solito contributo in termini di punti e rimbalzi. Le percentuali al tiro però non sorridevano ai giallorossi che pur giocando meglio non riuscivano a concretizzare la grossa mole di gioco prodotta. Un intercetto di Cianella sbloccava il tabellone (21-18 al 14′), dopo qualche minuto dove le difese si erano fatte preferire agli attacchi. Taranto offensivamente era praticamente solo Circosta. L’esterno di coach Putignano con un paio di giocate di puro talento riportava i suoi avanti nel punteggio (25-26 al 16’30”) costringendo Francani ad un tempestivo time-out per riordinare le idee. Giulianova al ritorno in campo metteva il turbo segnando 6 punti nel giro di un minuto fino al 31-28 che mandava le due squadre negli spogliatoi.
Era una Etomilu Globo volitiva quella che si vedeva al ritorno in campo dopo la pausa lunga (36-28) grazie alle sfuriate di Gallerini e di Diener fin lì abbastanza in ombra. Taranto però era lì: prima una tripla di Potì, poi una di Orlando ed i pugliesi tornavano in scia (41-38 al 25′). Grazie anche alla zona 2-3 ordinata da Putignano gli ospiti riuscivano a mettere un freno ai contropiedi dei giuliesi che, costretti a giocare a difesa schierata, non erano sorretti da buone percentuali al tiro. I giallorossi mantenevano comunque un vantaggio costante sui due-tre possessi che rimaneva immutato praticamente fino al 49-44 che chiudeva il quarto.
Ultimo periodo che vedeva l’Etomilu Globo segnare subito al primo possesso ma poi veniva fuori Taranto che grazie al controllo dei rimbalzi si riportava ad un solo punto di distanza (51-50 al 33’30”). Simone De Angelis con un 2+1 fermava l’emorragia di punti ma nell’altra metà campo Circosta rispondeva subito dalla lunga tenendo alto il tasso emozionale di una gara che sembrava non voler avere un padrone certo. Gallerini si svegliava e prendeva in mano la situazione (58-53 al 36′) regalando al pubblico presente un paio di giocate da gran campione. Il massimo vantaggio giuliese arrivava a 120″ dalla fine grazie a Diener che concretizzava al meglio una palla rubata (64-55). Era il canestro che in pratica chiudeva la gara: Taranto infatti non ne aveva proprio più mentre l’Etomilu Globo con un paio di giocate difensive metteva la parola fine alla partita. Nell’ultimo minuto con la vittoria ormai acquisita si giocava per la differenza canestri, con gli ospiti che rosicchiavano qualcosa fino al 69-64 finale che mandava le due squadre negli spogliatoi

ETOMILU GLOBO GIULIANOVA – CASA EURO TARANTO 69-64 (18-16, 31-28, 49-44)
Arbitri: Chiodi A. (PD), Vantini A. (VR)

Etomilu Globo: Cianella 5, Sacripante 6, Diener 20, Di Diomede, Bartolozzi 14, S. De Angelis 7, Scarpetti ne, M. De Angelis 6, Gallerini 11, Magazzeni. All: Francani
Casa Euro: Osmatescu 2, Circosta 17, Malfatti 12, Orlando 11, Potì 10, Conte 2, Tinto 10, Pannella ne, Stola, Iaia. All: Putignano.

Commenta
(Visited 48 times, 4 visits today)

About The Author