Terza vittoria consecutiva per Casale

E’ stata una partita fatta di aggressività ed energia tra Novipiù Casale e Metextra Reggio Calabria, con i rossoblu che hanno cercato di imporre il loro gioco per tutti i 40′, nonostante la Viola non abbia mai mollato la presa. Tutta la gara è stata giocata ad un ritmo molto elevato, con il culmine negli ultimi minuti quando il finale punto a punto ha poi premiato i rossoblu che hanno così ottenuto la vittoria 68-67.

Sono Martinoni e Benvenuti ad aprire il primo quarto: la Novipiù si prodiga fin da subito in difesa mentre arrivano i primi punti di Cattapan (4-4). Pacher non è preciso dalla lunetta e Sanders ne approfitta per andare a segno dai 6.75 metri seguito da Tomassini dalla media distanza; Reggio non ci sta e Fabi infiamma la retina (9-9), ma sale in cattedra anche Denegri e la Novipiù torna in vantaggio di un possesso. I rossoblu provano ad alzare il ritmo con la tripla di Martinoni (16-11) e con i rimbalzi di Cattapan e Severini: la formazione ospite alza la difesa e torna a segnare con Baldassare, ma la tripla di Blizzard è ancora una volta siderale e il quarto termina 20-15.

Il secondo quarto inizia con il canestro di Tomassini e con una Viola più aggressiva che va a segno con Benvenuti e coach Ramondino, sul 22-22, richiama prontamente i suoi in panchina. Al rientro Sanders realizza entrambi i tiri liberi, mentre Baldassarre tiene i suoi a contatto; la Novipiù butta in campo tutta la sua aggressività e Martinoni insacca dalla lunga distanza (29-26). La Viola non cede di un solo passo e Roberts impatta la partita sul 29-29; il ritmo è alle stelle con Fabi e Severini che si rispondono a vicenda seguiti da Pacher e Bellan, che mantengono così il match in perfetto equilibrio. Roberts mette la testa avanti e il quarto si chiude 37-38.

Le triple di Sanders e Martinoni inaugurano il terzo quarto, mentre la difesa rossoblu si alza ancora di più e coach Calvani è costretto al time out (46-38). Al rientro è il botta e risposta dalla lunga distanza tra Pacher e Bellan a mantenere la sfida incandescente: ancora Caroti dai 6.75 metri (49-44) e Rossato realizza entrambi i liberi. La Novipiù reagisce con Denegri e il solito Sanders ma la formazione continua a macinare punti con Benvenuti (55-50); Cattapan realizza solo uno dei liberi a disposizione, ma è ancora una volta Sanders a infiammare il PalaFerraris. E’ Severini a chiudere il quarto 61-52.

L’ultimo periodo vede in apertura la tripla di Fabi seguita dal libero di Denegri: i rossoblu provano a stringersi in difesa e la tripla di Bellan si ferma sul primo ferro. La Novipiù è in difficoltà e la tripla di Roberts che vale il 62-61 costringe coach Ramondino al timeout; al rientro è Martinoni a mettere punti in cassaforte, ma ancora una volta Fabi non sbaglia dalla linea della carità (64-63). La partita è nuovamente in perfetto equilibrio, con la Novipiù che litiga una volta di troppo con il ferro e Passera ne approfitta per operare il sorpasso realizzando entrambi i tiri a disposizione (64-65). Sanders cerca di scuotere i suoi dalla media distanza mentre in fase difensiva, i rossoblu, cercano di non lasciare un solo centimetro: è Fabi che riesce a trovare un buco e infilarsi, ma Tomassini è chirurgico dalla lunetta (68-67). E’ un finale non adatto ai deboli di cuore, dunque, al PalaFerraris: con il tiro della vittoria di Passera che si ferma sul primo ferro: è vittoria della Novipiù, quindi, per 68-67.

NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO – METEXTRA REGGIO CALABRIA: 68-67 (20-15; 37-38; 61-52)

NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO: Ielmini, Banchero, Nicora, Denegri 5, Tomassini 6, Valentini, Blizzard 3, Martinoni 14, Severini 8, Cattapan 3, Bellan 7, Sanders 22. All. Ramondino

METEXTRA REGGIO CALABRIA: Pacher 11, Passera 5, Taflaj, Caroti 3, Fabi 16, Baldassarre 4, Rossato 6, Agbogan, Benvenuti 6, Marino ne, Roberts 16. All. Calvani

Commenta
(Visited 44 times, 1 visits today)

About The Author

Mirko Pellecchia Nato e cresciuto ad Avellino. Studente, amo la pallacanestro in ogni sua forma essendo essa metafora della vita.